Bici della settimana #6: la Scott Ransom di LDMBike

Entriamo nella settimana di Natale con questa realizzazione custom di un pezzo di storia di casa Scott.

Montaggio

Motore Tongsheng TDSZ2 / Future Bike 250W
Batteria 14 Ah 36V
Cambio 6 rapporti 11/36
Deragliatore Shimano Deore LX (vecchio ma robusto)
Corona Shimano 34T
Ammo Fox RP23 – esc. ruota 165mm
Forca Fox RC36 Talas esc.150mm
Freni Shimano: leve SLX 2014 pinze Deore XT quattro pistoni (d’epoca)

Vuoi far diventare la tua ebike una bici della settimana? Inserisci le foto (possibilmente fatte bene) e la descrizione del montaggio qui.

12 risposte a Bici della settimana #6: la Scott Ransom di LDMBike

  1. Auanagana 19/12/2016 at 11:34 #

    Molto bella, pulitissima realizzazione . complimenti per la rivitalizzazione di un mezzo vintage.

  2. comesquirol98 19/12/2016 at 12:58 #

    Bellissima, complimenti!

  3. NicPe 19/12/2016 at 18:22 #

    Molto bella. Complimenti!

  4. Jack e-bike 22/12/2016 at 19:02 #

    Un classico ben rivitalizzato con un kit apprezzato da molti.

  5. Fulltux 22/12/2016 at 20:19 #

    Sono di parte per il motore, ma condivido in pieno la filosofia del recupero di questo tipo di vintage perchè essenzialmente per quanto vecchie hanno ciclistiche e dotazioni spesso superiori a molte nuove ebike ……..
    Se poi non piaciono le 26" si può sempre passare alle plus in modo quasi indolore (26" ovviamente)

  6. lagoz 13/01/2017 at 17:03 #

    Gran bel mezzo!
    La piastra paramotore è artigianale o l'hai comprata?
    Dove è alloggiata la batteria, nello zaino?

  7. LDMBIKE 16/01/2017 at 13:57 #

    Piastra paramotore artigianale (Anticorodal).
    La batteria è alloggiata nel borsello incastonato nel telaio.

  8. lagoz 16/01/2017 at 23:37 #

    Bel lavoro per la piastra!…La batteria è veramente piccola…
    Grazie mille

  9. Max Power 18/01/2017 at 16:37 #

    Complimenti,
    bella realizzazione!
    Essendo anch’io interessato per l’elettrificazione di una seconda bike, e già possessore di una e-fat con Bafang, potresti mettere una foto della linea catena quando è dritta?
    Poi, potresti aggiungere una breve descrizione del comportamento del motore….pro e contro?

    • LDMBIKE 21/01/2017 at 19:01 #

      La linea catena, purtroppo, è in linea solo sul secondo pignone. Per ovviare al problema, come si può notare dalla foto, ho ridotto i pignoni a sei e ho messo dei distanziali sul corpetto in modo da spostare verso l’esterno il pacco. In questo modo anche sul pignone da 36 denti la catena lavora correttamente. A livello di prestazioni mi trovo bene anche se ovviamente la cambiata non è delle più fluide e si sente il “buco” tra un pignone e l’altro……………ma tanto il gap lo colma il motore. Per quanto riguarda il comportamento del motore, per il momento non mi sbilancio, funziona tutto bene ma ho percorso solo 400 km circa, faccio giri con dislivelli tra i 1000 e i 1500 mt, utilizzo prevalentemente le modalità eco e tour e il consumo della batteria al momento è veramente irrisorio. faccio circa 1000mt di dislivello senza far spegnere nessuna barra dell’indicatore di consumo.

  10. Mobeda 30/01/2017 at 18:06 #

    Bella, ma il motore mi sembra un pò troppo esposto…

    • LDMBIKE 01/02/2017 at 13:45 #

      Con questo tipo di motori non ci sono molte alternative. Fortunatamente la piastra para motore assolve bene al suo compito.

Lascia un commento


Vai alla barra degli strumenti