Progetto ciclabile Sardegna

Che la Sardegna abbia un potenziale ciclistico enorme è cosa nota, e pare se ne siano accorti anche gli amministratori della regione i quali hanno varato un progetto di una rete ciclabile regionale da 225 milioni di euro promosso dalla Regione e che vede partecipare 65 associazioni, 209 enti locali e agenzie regionali che vuole dotare l’isola di percorsi dedicati al cicloturismo. Tracciati che si sviluppano in 2mila chilometri, all’interno di cinque direttrici principali e 42 itinerari. La Giunta regionale ha già approvato lo studio preliminare predisposto dall’azienda regionale trasporti (Arst) con la collaborazione dell’Università di Cagliari e stanziato le risorse per la prima fase (link).

 

Il progetto si basa sul recupero di ferrovie dismesse ed altre strade secondarie e sembra ben pensato per dotare l’isola di una rete ciclabile che potrebbe veramente trasformarla in un paradiso per ciclisti con un indotto notevole anche fuori dai soliti mesi estivi.

Chiaramente quando si tratta di progetti di questa entità in Italia è sempre meglio essere cauti con gli entusiasmi, ma l’iniziativa non può che meritare un plauso.

Non resta che sperare che il tutto si concretizzi. Sarebbe un bell’esempio da seguire anche per altre regioni italiane con potenziali enormi da questo punto di vista.

4 risposte a Progetto ciclabile Sardegna

  1. Giordanov 13/02/2017 at 12:27 #

    Io mi chiedo cosa aspettino i vari enti pubblici ad articolare spingere tutte queste iniziative. La comunità europea finanzierebbe tutto questo basterebbe avere pronti i progetti. Ci stiamo lasciando sfuggire miliardi che verranno impiegati da altri più prespicaci.

  2. Checo79 13/02/2017 at 12:46 #

    io vedo che in questi ultimi anni si sta lavorando molto lato cicalbili per cicloturismo, certo siamo ancora indietro rispetto ad altri paesi, ma qualcosa si muove

  3. albertoalp 13/02/2017 at 13:08 #

    dopo il Cammino di Santiago quest'anno voglio fare la VenTo.
    Da me ci sono state tante riunioni a proposito ma sembra che non ci sia tantissimo interesse. Spero che le ciclabili si realizzino ma in Italia siamo un pó duretti come digerire le e-bile. Molto più facile realizzare stadi o meglio arene per il calcio. Parere strettamente personale naturalmente.

  4. DEKILLA64 13/02/2017 at 22:48 #

    Bello…dove sono io invece il nostro sindaco ha usato come cavallo di battaglia per essere eletto la dismissione dell’unica pista ciclabile esistente…perantro costruita solo un paio di anni prima….bah….

Lascia un commento


Vai alla barra degli strumenti