Assicurazione per Ebike obbligatoria?

La comunità europea ha pubblicato una proposta per correggere la direttiva sull’assicurazione dei veicoli a motore per cui, se approvata, obbligherebbe tutti i possessori di bici elettriche a dover stipulare un’assicurazione sulla responsabilità civile.

Lo rende noto la federazione dei ciclisti europei in questo comunicato, riportato integralmente qui sotto, sottolineando che la normativa andrebbe a colpire anche le bici con motori da 250 watt e blocco dell’asistenza a 25 km/h, vale a dire le ebike.

Vi terremo informati sugli sviluppi.


The European Commission (EC) has today released its proposal to amend the Motor Vehicle Insurance Directive (MID), which would mean that pedelec users without third party liability insurance would be riding illegally.

“If today`s proposal becomes a law, third party liability insurance will be required that would discourage millions of European citizens to use pedelec, undermine the efforts and investments of several member states and the European Union to promote sustainable mobility” – states Adam Bodor advocacy director of the European Cyclists` Federation.

The EC proposal clarifies the scope of the directive as to which vehicles are mandated to carry third party motor vehicle insurance. This clarification was necessary to avoid the confusion as to which vehicles, and on what geographical area (road, private land etc.) would qualify for a vehicle coming under this Directive. Unfortunately the EC proposal published today includes even the (light) power assisted bicycles – pedelecs under this directive.

 

In fact in an explanatory introduction to the proposal the European Commission claim that power assisted bicycles should already currently have full motor vehicle insurance (not transport, bicycle, personal or household insurance but full motor vehicle insurance). With this text the European Commission is trying to criminalize millions of current power assisted bicycle users, almost all of whom have some kind of other insurance, and has effectively banned pedelec use without insurance usually reserved for motor vehicles.

 

A pedelec has a 250 watt battery powered assisted motor (about the power of a good cyclist) which cuts out at 25 km/h. It is only activated when the cyclist pedals and is viewed as a bicycle in other EU legislation (such as  type approval – where they are excluded-, driving license Directive and in most Member States road rules).  It is being championed by many EU member states and cities as an ideal alternative to motor vehicle use since it is a bicycle which overcomes some of the bicycle barriers such as cycling in hilly areas, older cyclists and cycling in hot weather.

ECF, as well as partners from the bicycle and pedelec industry, lobbied the Commission to make a clear line between a motor vehicle and a power assisted bicycle, to follow other European and national legislation and not oblige the pedelec users to hold a mandatory third party liability insurance. Despite being as safe as a bicycle and rarely involved in third party crashes the Commission decided that this is worthy of being classed as a motorized vehicle.

If there is no change from the European Parliament and Council the scope of the Directive will be;

“1. ‘vehicle’ means any motor vehicle intended for travel on land and propelled by mechanical power, but not running on rails, and any trailer, whether or not coupled

1a. ‘use of a vehicle’ means any use of such vehicle, intended normally to serve as a means of transport, that is consistent with the normal function of that vehicle, irrespective of the vehicle’s characteristics and irrespective of the terrain on which the motor vehicle is used and of whether it is stationary or in motion.

ECF will challenge the European Parliament and Member States to overturn this decision by the Commission to go ahead with criminalizing millions of their citizens, because

  • There are around 4 million pedelec riders in Germany
  • Around 45% of bicycle sales in Belgium are pedelec
  • A quarter of all Dutch cyclists now use a pedelec

48 risposte a Assicurazione per Ebike obbligatoria?

  1. Nicotrev 25/05/2018 at 07:20 #

    Era abbastanza scontato pensare che sarebbe potuto succedere…… prima o dopo 🙄

  2. hawkeye 25/05/2018 at 07:20 #

    bene …tanto noi italiani di tasse ne paghiamo già poche a fronte poi di servizi sociali perfetti, quindi son contento di aggiungere altri costi alla mia sopravvivenza…
    W l'italia………

  3. hawkeye 25/05/2018 at 07:24 #

    Era abbastanza scontato pensare che sarebbe potuto succedere…… prima o dopo 🙄

    più che altro era scontato che laddove esca un settore in crescita e qualcuno vede dove spillare soldi ci si butti a capofitto…….
    tutti noi più o meno abbiamo una poliza  con RC del capofamiglia…con quella copri i danni che puoi arrecare con pratica di hobby… però vabbè…siamo uin giro anche per  la strada quindi "sarebbe" giusto avere una RC stradale anche per bici…ma non mi pare giusto che ne esca sto problema solo in questo momento che il settore Ebike tira forte…
    anche una normale graziella in strada può provocare un incidente e creare danni a terzi….
    che dite? sbaglio?

  4. Zappaterra 25/05/2018 at 07:34 #

    E te pareva, ci stiamo arrivando….. speriamo di cavarcela con una clausola aggiuntiva sulla “capofamiglia”.
    Anche perché, mi vien da chiedermi, è assicurative come veicolo un mezzo che non ha alcuna omologazione?
    Nella mia haibike c’è solamente un etichetta del fabbricante (che si sta cancellando) con numero di disegno e numero di serie. Non direi proprio una omologazione. Al massimo ci sarà dichiarazione di conformità fra i documenti che mi hanno consegnato.
    Mah.

  5. hawkeye 25/05/2018 at 07:50 #

    nella mia rc del capofamiglia, assicurazione fatta sulla casa dunque, ho appunto un massimale dedicato a danni che posso arrecare a terzi praticando hobby e/o quant'altro…
    del tipo se un famigliare involontariamente a piedi, sciando o altro….fa cadere qualcuno e ci sono danni economici li copre…fino a 1.500.000- mi ero informato e mi hanno confermato che se in bici, o in quad… faccio danni a terzi son coperto…. per il quad potrebbe essere un problema se sei in una zona dove sia vietata la circolazione…….quindi ormai per una cosa o l'altra io pratico il fuoristrada motorizzato (quad eh….) solo nei raduni organizzati da motoclub…. per la bici non so…siamo in italia ….tutto potrebbe essere lecito….non è la prima volta che anche in boschi mi trovo
    divieto transito biciclette (raro..ma trovato..) quindi anche li il dubbio nasce…l'rc coprirebbe eventuale danno? sia del capofamiglia o questa ipotetica nuova rc? se siamo su un fondo privato e noi lo abbiamo attraversato ..?  sapete come vanno le assicurazioni no? se hai un danno di pochi soldi pagano più o meno e zitte…ma se il danno è alto spulciano tutto quanto..
    quindi per questo che lo ritengo un ennesimo accanimento al povero pantalone italiano………………….

  6. Zappaterra 25/05/2018 at 08:39 #

    Andrà a finire che, con le ebike "diciamo cinesi da mercatone", spenderai più nell'assicurazione che nella bici. Ah ah.

  7. Vettore2480 25/05/2018 at 09:03 #

    Ma vafff… già il nome cacofonico con il quale la noermatva le definisce fa schifo, pedelec, suona come leccapiedi… bleah…

  8. e-runza70 25/05/2018 at 09:08 #

    Mah non capisco quale sarebbe la pericolosità diversa tra una ebike e una bdc-mtb muscolare, oltretutto è più facile raggiungere velocità maggiori con una bdc che con una ebike che si pianta a 25kmh, per carità sono loro i legislatori e noi supinamente faremo come dicono ma in questo caso sarà semplicemente una vessazione aggiunta, a sto punto assicurazione obbligatoria per tutte le bici tricicli monopattini pattini a rotelle passeggini barelle carrettino dei gelati cioè tutto quello che attraverso ruote calchi le strade pubbliche.
    Fosse per il bene di tutti basta una assicurazione capofamiglia e stop.

  9. Jack e-bike 25/05/2018 at 09:44 #

    Non capisco come si possa assicurare un mezzo che non è identificato da una targa. Per quanto datate io ho tre bici elettriche in casa. Se le dovessi targate le butto via tutte.

  10. eagerly 25/05/2018 at 10:09 #

    È la naturale conseguenza del comportamento di gente irrispettosa, dell'aumento dei mezzi in circolazione, degli incidenti già avvenuti. Non so ma me l'aspettavo…poi l'Italia quando c'è da mettere una tassa non si tira mai indietro….

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

  11. eagerly 25/05/2018 at 10:15 #

    Non capisco come si possa assicurare un mezzo che non è identificato da una targa. Per quanto datate io ho tre bici elettriche in casa. Se le dovessi targate le butto via tutte.

    Farai l'assicurazione…credo che non c'entri molto targa o meno è una questione di rischio e di incidenti. Quando si supera la soglia di tolleranza scatta…come per gli sciatori o per i cani…prima la si propone come opzione poi la fanno obbligatoria

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

  12. ducams4r 25/05/2018 at 10:45 #

    Farai l'assicurazione…credo che non c'entri molto targa o meno è una questione di rischio e di incidenti. Quando si supera la soglia di tolleranza scatta…come per gli sciatori o per i cani…prima la si propone come opzione poi la fanno obbligatoria

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

    La differenza per chi ha più bici vorrebbe dire un'assicurazione per ogni mezzo, diversamente con l'assicurazione sul capo famiglia ne bastava una… e non era obbligatoria.

  13. eagerly 25/05/2018 at 10:50 #

    La differenza per chi ha più bici vorrebbe dire un'assicurazione per ogni mezzo, diversamente con l'assicurazione sul capo famiglia ne bastava una… e non era obbligatoria.

    Sceglierà la bici da assicurare se costa tanto…comunque questa è un'altra anomalia tutta italiana legare l'assicurazione al mezzo per spillare soldi…l'assicurazione deve cadere sull'assicurato e coprire tutti i mezzi che guida, non è il mezzo il rischio è chi lo guida forse

  14. ducams4r 25/05/2018 at 10:50 #

    Credo che questa legge nasca per tutelare principalmente chi usa e-bike in ambito urbano per spostamenti quotidiani in mezzo al traffico, dove immagino che gli incidenti saranno in aumento visto la diffusione delle e-bike in stati europei tipo Belgio, Olanda e Germania.
    Quello che non vorrei accadesse, è che le e-bike pedelec fossero equiparate a ciclomotori, per il codice della strada italiano sarebbe un disastro:???:

  15. eagerly 25/05/2018 at 10:56 #

    In olanda almeno hanno le ciclabili…in italia la bici non è un mezzo alternativo all'auto, non la vedo proprio una assicurazione obbligatoria per la circolazione sulle strade…però poi se lo chiede l'europa come dire di no…

  16. velocipede 25/05/2018 at 10:58 #

    È la naturale conseguenza del comportamento di gente irrispettosa, dell'aumento dei mezzi in circolazione, degli incidenti già avvenuti. Non so ma me l'aspettavo…poi l'Italia quando c'è da mettere una tassa non si tira mai indietro….

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

    Se la mettiamo su questo piano le bdc dovrebbero avere la patrimoniale …

  17. eagerly 25/05/2018 at 11:09 #

    Se la mettiamo su questo piano le bdc dovrebbero avere la patrimoniale …

    Hai ragione…come non darti torto…;)…gente in doppia e tripla fila….mi riferivo al fatto che sono aumentati gli incidenti dalle mie parti anche con morto, una ebike non kittata ma sbloccata che ha investito una persona…non so come sia andata a finire, ma in questo caso anche se hai l'assicurazione non credo ti copra

  18. franci700 25/05/2018 at 11:37 #

    Mi aggancio per un parziale OT… Essendo anche endurista motorizzato, qualche tempo fa' mi è venuta in mente questa domanda…

    Ma nei sentieri ove vige il divieto di passaggio di mezzi a motore, si potrebbe intendere anche il divieto per ebike? :?::?::?:

  19. Mtbgroane 25/05/2018 at 11:39 #

    Assicurazione per Ebike obbligatoria?

    La comunità europea ha pubblicato una proposta per correggere la direttiva sull'assicurazione dei veicoli a motore per cui, se approvata, obbligherebbe tutti i possessori di bici elettriche a dover stipulare un'assicurazione sulla responsabilità civile.

    Lo rende noto la federazione dei ciclisti…
    Continua

    Il "buon senso" dovrebbe portare tutti a sottoscrivere un'assicurazione "capo famiglia" ….100 euro/ anno per coprire tutti i membri della famiglia anche quando escono con qualsiasi bicicletta!!!

  20. CORSARO 25/05/2018 at 11:40 #

    spero rendano obbligatoria una ass CAPO FAMIGLIA con clausula RC per Ebike…. che mi sembra anche giusto…. alla fine costa meno di 100 euro e la trovo molto utile perchè copre un po di tutto……

    fare una rc apposta… una per ogni mezzo…. è decisamente troppo! (io ad esempio ho 5 bici elettriche…ed assicurarle tutte mi sembra esagerato..)

  21. alexnotari65 25/05/2018 at 11:54 #

    Mi auguro che questa proposta non passi, ma come già detto, dove ci vedono da guadagnare difficilmente rinunciano!! però in effetti vorrei capire bene perché con ebike si e con bici tradizionali no, questa è discriminazione razziale!!!!:D

  22. eagerly 25/05/2018 at 11:54 #

    spero rendano obbligatoria una ass CAPO FAMIGLIA con clausula RC per Ebike…. che mi sembra anche giusto…. alla fine costa meno di 100 euro e la trovo molto utile perchè copre un po di tutto……

    fare una rc apposta… una per ogni mezzo…. è decisamente troppo! (io ad esempio ho 5 bici elettriche…ed assicurarle tutte mi sembra esagerato..)

    Tu sei ebike addicted![emoji15]

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

  23. AlessioEsposito 25/05/2018 at 12:10 #

    Dove c'è sa guadagnare…l'italiano non si tira mai indietro,a prescindere dal fatto che sia giusto o meno!
    Se però la fanno x l'ebike allora anche la muscolare va assicurata! Un ebike raggiunge i 25 km se bloccata ecc
    Ma una bdc? Facilmente a 40 km/h quindi credo che il rischio sia il solito

    Sent from my SM-G930F using EMTB MAG mobile app

  24. Bell54 25/05/2018 at 12:39 #

    E questo potrebbe essere solo l’inizio.
    Speriamo che non si proceda come con i ciclomotori: targa, assicurazione, patentino, tanto da distruggere un settore, che fino agli anni ’90, tirava tantissimo.
    Comunque, stavolta no gliela darò vinta; l’assucurazione non la farò, andassero a ……

    • byumma 25/05/2018 at 12:54 #

      Concordo. Anche io l’assicurazione per l’ebike non la farò mai e se tutti si comportasero allo stesso modo, sarei curioso di vedere come andrebbe a finire. Probabilmente sarebbero le stesse case produttrici a dover intervenire, qualora le vendite crollassero.

  25. Kratos1982 25/05/2018 at 13:44 #

    La trovo una cosa assolutamente sbagliata.
    Se mi voglio tutelare mi faccio un’assicurazione a titolo privato,ma senza obblighi.
    Io anche uscisse questa regola non la faro mai.Giro con la E-MTB tra colline e boschi e non faccio un metro nelle città digli di venirmi a prendere.
    Manco uso in GPS.
    Ciao ciao assicurazioni..

  26. steu851 25/05/2018 at 14:40 #

    Mi aggancio per un parziale OT… Essendo anche endurista motorizzato, qualche tempo fa' mi è venuta in mente questa domanda…

    Ma nei sentieri ove vige il divieto di passaggio di mezzi a motore, si potrebbe intendere anche il divieto per ebike? :?::?::?:

    Una ebike conforme alle direttive (25 km/h, 250W, motore che assiste solo pedalando) non è considerata veicolo a motore ma velocipede.

    Tra l'altro mi sfugge come potrebbero applicare la norma, se la ebike è un velocipede allora l'assicurazione diverrebbe obbligatoria per tutte le bici, con o senza motore

  27. DEKILLA64 28/05/2018 at 02:04 #

    Per quanto mi riguarda…se passerà questa storia dell’assicurazione, venderò le ebike e mi compro questa.

    https://www.insella.it/news/ktm-freeride-e-xc-lenduro-elettrica-si-rinnova-il-2018-142923

    Se devo pagare un’assicurazione almeno che abbia un senso. Non se ne può più di queste stronzate…..bah

  28. CORSARO 28/05/2018 at 08:18 #

    Una ebike conforme alle direttive (25 km/h, 250W, motore che assiste solo pedalando) non è considerata veicolo a motore ma velocipede.

    Tra l'altro mi sfugge come potrebbero applicare la norma, se la ebike è un velocipede allora l'assicurazione diverrebbe obbligatoria per tutte le bici, con o senza motore

    basta fare una norma che la differenzi per la presenza appunto del motore….

    e comunque il vero problema è la mancanza di una targa o un numero di telaio su TUTTE le bici… specialmente quelle con il motore montato dopo.

    in quel caso come fai a dimostrare che stai usando quella assicurata e non un'altra?

    diciamo che la sola cosa più intelligente che potrebbero fare è rendere obbligatoria un'assicurazione tipo capo famiglia. e questo lo trovo giusto in un mondo civile dove se sbagli e fai male a qualcuno puoi risarcirlo senza dover vendere la casa o essere rincorso per tribunali

  29. Zappaterra 28/05/2018 at 11:46 #

    Importante sarebbe non mettessero una cifra assurda come mi pare capiti con le due ruote.
    Ho una vecchia vespa px 125 ed è un po' che la uso solo per strade private. L'ultima volta che ho provato ad assicurarla ho mandato nel casino il mio assicuratore. Spendevo più che per l'auto….
    Se fanno così anche per le pedelec è una vergogna.

  30. Zappaterra 28/05/2018 at 11:48 #

    Pensandoci. Non so se sia molto legale dichiarare "non più velocipede" un mezzo che un anno fa mi è stato venduto come velocipede. Può essere retroattiva la classificazione di un veicolo?

  31. Auanagana 28/05/2018 at 12:01 #

    Importante sarebbe non mettessero una cifra assurda come mi pare capiti con le due ruote.
    Ho una vecchia vespa px 125 ed è un po' che la uso solo per strade private. L'ultima volta che ho provato ad assicurarla ho mandato nel casino il mio assicuratore. Spendevo più che per l'auto….
    Se fanno così anche per le pedelec è una vergogna.
    Intanto io uso la vespa come mezzo agricolo, con buona pace del mio assicuratore.

    Ci sono ottime assicurazioni per veicoli d'epoca come la vespa…quella che vedo in foto ha almeno 30 anni…con 150 euro te la cavi 😉 fine OT

    • DEKILLA64 28/05/2018 at 18:44 #

      Sisi…lo fanno…ah se lo fanno…metti che una mattina uno si sveglia male e gli girano…zac! Addio velocipede e ti ritrovi un ciclomotore in garage….A TUA INSAPUTA……..aahahahah

  32. Pa77 28/05/2018 at 12:02 #

    I soldi che guadagniamo sono tassati, la mtb che compriamo è tassata, aggiungiamo un’altra tassa che sarà mai?
    Di questo si tratta… basterebbe senza meno una assicurazione rct personale e non legata al mezzo.
    P.s ovviamente da obbligare anche bdc e mtb non elettriche

  33. Paolo25 28/05/2018 at 12:04 #

    visto la diffusione esponenziale delle ebike non mi stupirei affatto che entrasse in vigore presto.

  34. Zappaterra 28/05/2018 at 13:51 #

    Ci sono ottime assicurazioni per veicoli d'epoca come la vespa…quella che vedo in foto ha almeno 30 anni…con 150 euro te la cavi 😉 fine OT

    Si, se è iscritta come moto d'epoca……

  35. Auanagana 28/05/2018 at 14:00 #

    Si, se è iscritta come moto d'epoca……

    Si puo' anche non iscrivere..senti groupama e sara

  36. steu851 28/05/2018 at 14:41 #

    basta fare una norma che la differenzi per la presenza appunto del motore….

    Così poi ti scordi di poter transitare dove è vietato l'accesso ai veicoli a motore….

  37. CORSARO 28/05/2018 at 20:35 #

    Così poi ti scordi di poter transitare dove è vietato l'accesso ai veicoli a motore….

    no basta fare una norma specifica che obbliga l'assicurazione ma non limita la circolazione…. son cose diverse

  38. Gelindo 28/05/2018 at 21:02 #

    Ma come fanno a verificare?  Non riescono neanche a verificare le auto. Pare che il 50% del parco circolante auto in Italia non sia assicurato.

  39. DEKILLA64 28/05/2018 at 22:18 #

    Pensandoci. Non so se sia molto legale dichiarare "non più velocipede" un mezzo che un anno fa mi è stato venduto come velocipede. Può essere retroattiva la classificazione di un veicolo?

    Sisi…lo fanno…ah se lo fanno…metti che una mattina uno si sveglia male e gli girano…zac! Addio velocipede e ti ritrovi un ciclomotore in garage….A TUA INSAPUTA……..aahahahah

  40. Gelindo 28/05/2018 at 22:40 #

    Mah….sarà…..ma fuori da ogni polemica mi riesce difficile capire come farà una nazione che non riesce a farsi pagare le multe per eccesso di velocità dai comaschi che hanno targa Svizzera a controllare l'assicurazione "obbligatoria" su mezzi non targati e non censiti su un pubblico registro. Boh…. Si organizzeranno.?! ?

  41. Zappaterra 29/05/2018 at 00:19 #

    Mah….sarà…..ma fuori da ogni polemica mi riesce difficile capire come farà una nazione che non riesce a farsi pagare le multe per eccesso di velocità dai comaschi che hanno targa Svizzera a controllare l'assicurazione "obbligatoria" su mezzi non targati e non censiti su un pubblico registro. Boh…. Si organizzeranno.?! ?

    A me interessa poco se mi fanno una multa.
    Mi interessa, al contrario, se la capofamiglia non mi copre più l'uso della bici.
    A quel punto sono costretto a sottoscrivere altra polizza.
    Se non possiedi nulla puoi girare anche in auto senza assicurazione. Che te frega. Se non hai nulla nessuno ti può chiedere nulla.
    Se hai casa, una ditta, un lavoro ecc ecc la musica cambia decisamente. Diventa stupido rischiare tutto per un banale incidente in bici.

  42. Gelindo 29/05/2018 at 00:41 #

    A me interessa poco se mi fanno una multa.
    Mi interessa, al contrario, se la capofamiglia non mi copre più l'uso della bici.
    A quel punto sono costretto a sottoscrivere altra polizza.
    Se non possiedi nulla puoi girare anche in auto senza assicurazione. Che te frega. Se non hai nulla nessuno ti può chiedere nulla.
    Se hai casa, una ditta, un lavoro ecc ecc la musica cambia decisamente. Diventa stupido rischiare tutto per un banale incidente in bici.

    Si, la penso a uguale te. La polizza del capofamiglia  che ho io copre  eventuali a danni  a terzi fatti con la bici. Peró non si risolve il  problema di quello che non ha nulla e fa un danno a te. Perché se  l'obbligatorietà ci sarà solo per chi ha qualcosa da perdere, hanno ragione quelli che dicono che è l'ennesima tassa che mettono.

  43. Zappaterra 29/05/2018 at 07:39 #

    Peró non si risolve il  problema di quello che non ha nulla e fa un danno a te.

    Questo è di difficile soluzione. E non sono le bici non assicurate che devono preoccupare.
    Nella mia zona le forze dell'ordine si erano fortemente impegnate nella ricerca delle cosiddette "mine vaganti" (veicoli non in regola con assicurazione e revisione) tramite lettura elettronica della targa e verifica in tempo reale nel data base. Poi sembra che la cosa abbia perso di importanza e non ho più sentito di  veicoli sequestrati.

  44. GIUIO10 29/05/2018 at 08:23 #

    …Pare che il 50% del parco circolante auto in Italia non sia assicurato.

    Un mio cuggino dice che pare sia lo 0,01% di auto non assicurate, invece secondo un altro mio cuggino pare che sia il 120%.
    Sono entrambi fonti affidabili eh?, mica danno dati così ad minchian… pare

  45. tostarello 29/05/2018 at 08:36 #

    Un mio cuggino dice che pare sia lo 0,01% di auto non assicurate, invece secondo un altro mio cuggino pare che sia il 120%.
    Sono entrambi fonti affidabili eh?, mica danno dati così ad minchian… pare

    secondo alcune notizie della stampa, nel 2017 la percentuale di auto non assicurate è stata del 13% (5 milioni di auto), secondo altre fonti la percentuale sarebbe però molto minore

    la lista dei comuni con percentuali più alte  (statisticamente poco valida in quanto riguarda piccoli comuni):

    http://www.infodata.ilsole24ore.com/2017/05/07/quanti-non-pagano-lassicurazione-dellauto-scopri-la-mappa-dei-comuni-la-media-italiana-12/

    "…in cima alla classifica il caso di Oldenico, in provincia di Vercelli. Sembrerebbe un errore statistico, ma in realtà parliamo di un piccolo Comune di 256 abitanti con 303 veicoli circolanti. Ebbene, il 49% non è assicurato. Analizzando meglio il dataset, scopriamo che 150 auto non assicurate potrebbero appartenere a uno stesso proprietario. Il che suggerisce che forse qualche cosa non torna: potrebbe essere il classico caso di intestazione fittizia di più veicoli…"

  46. Auanagana 29/05/2018 at 09:05 #

    Fortunatamente grazie al dispositivo street control automatico ne stanno sgamando tanti almeno qua da me..:cool:

  47. GIUIO10 29/05/2018 at 09:21 #

    secondo alcune notizie della stampa, nel 2017 la percentuale di auto non assicurate è stata del 13% (5 milioni di auto), secondo altre fonti la percentuale sarebbe però molto minore

    la lista dei comuni con percentuali più alte  (statisticamente poco valida in quanto riguarda piccoli comuni):

    http://www.infodata.ilsole24ore.com/2017/05/07/quanti-non-pagano-lassicurazione-dellauto-scopri-la-mappa-dei-comuni-la-media-italiana-12/

    "…in cima alla classifica il caso di Oldenico, in provincia di Vercelli. Sembrerebbe un errore statistico, ma in realtà parliamo di un piccolo Comune di 256 abitanti con 303 veicoli circolanti. Ebbene, il 49% non è assicurato. Analizzando meglio il dataset, scopriamo che 150 auto non assicurate potrebbero appartenere a uno stesso proprietario. Il che suggerisce che forse qualche cosa non torna: potrebbe essere il classico caso di intestazione fittizia di più veicoli…"

    Probabilmente il pluripropietario le usa tutte in strade private, il comune di Olderico ne è pieno…:joy::joy::joy:

Lascia un commento


Vai alla barra degli strumenti