Test

[First Ride] Cannondale Moterra

Cannondale è uno dei marchi che più di recente sono entrati nel mondo e-bike full, e lo fa con la Monterra. Due sono i modelli, e con 160mm (la versione LT) e 130mm rispettivamente di escursione posteriore hanno chiaramente destinazioni d’uso diverse. Agli Eurobike Media days siamo riusciti a provare entrambi i modelli ed ecco che vi presentiamo le nostre prime impressioni.

Kirchberg2016_bikes_ ByADL-6021

Specifiche

Screen Shot 2016-06-29 at 18.24.52

moto1

Peso: 22.4 kg
Prezzo: €5,999.00

Motore e batteria

Motore e batteria da 500Wh sono Bosch CX. Il montaggio di motore e batteria sono custom, ed il baricentro della bici è mantenuto molto basso.

Kirchberg2016_bikes_ ByADL-6035

Sui sentieri

Abbiamo passato la maggior parte del tempo sul modello trail da 130 mm di escursione, quello che riteniamo più accessibile alla maggioranza dei biker. I cerchi larghi e le gomme plus danno l’impressione che in effetti l’escursione sia maggiore. La versione LT invece monta ruote 27.5″ normali, vale a dire con gomme non plus, ed ha un feeling quasi da enduro pura, anche la posizione in sella  è più aggressiva.

Screen Shot 2016-06-29 at 19.05.02
La biella in carbonio.
Screen Shot 2016-06-29 at 19.04.59
Grazie alla posizione della corona, il carro è rigido e la posizione del fulcro principale è perfetta.
Screen Shot 2016-06-29 at 19.05.04
Il motore è posizionato leggermente angolato. Notate inoltre la posizione della batteria.
Screen Shot 2016-06-29 at 19.05.12
Il fissaggio della batteria è ben fatto: la tiene ben ferma in modo che non la si senta sbattacchiare e funge anche da protezione.

Il telaio è pensato concentrandosi sulla distribuzione del peso, peso che, con 22.4 kg, risulta ben confrontabile con quello di altre bici di questo segmento. Grazie al particolare disegno del telaio c’è posto non solo per la batteria ma anche per una borraccia, il carro inoltre è mantenuto bello corto.

Screen Shot 2016-06-29 at 19.05.23
Un disegno complicato ma che permette di mantenere basso il baricentro. La bici è molto maneggevole.

La corona anteriore è spostata verso l’esterno e la battuta posteriore è di 157mm: segno di come Cannondale abbia cercato di mantenere più rigida possibile la struttura.

Screen Shot 2016-06-29 at 19.05.35

Sommiamo tutti gli elementi appena citati e ci troviamo con una delle bici a pedalata assistita più divertenti che abbiamo mai provato. Certamente la parola divertimento può essere definita in mille modi diversi, ma per noi una pedalata divertente con una e-bike è quella in cui si riescono a fare 1300-1500 metri di dislivello in modalità turbo, con un biker che pesa 85kg. Noi usiamo per il 90% del tempo le modalità turbo o sport, ed in queste condizioni la batteria dura sufficientemente per salite continue di 2 ore circa. In discesa invece non ci capita molto spesso di pedalare, Se lo facciamo superiamo subito i 25km/h, e da quel punto ci si affida alla potenza muscolare o alla forza di gravità.

Kirchberg2016_GUIGUI_ ByADL-6917

In discesa ci piacciono le bici giocose, soprattutto in questa categoria. L’uso di ruote particolarmente rigide e gomme larghe su questa bici dà in questo senso parecchio spazio di manovra, concedendo anche qualche linea dritta sopra sezioni rocciose apparentemente impossibili. La tassellatura delle gomme da 2.8″ è perfetta per dare tenuta in tutte le condizioni. Per la ruota davanti pensiamo si potrebbe spingersi ancora più in là.

Kirchberg2016_ ByADL-5680

Le sospensioni sono una Fox 36 davanti ed un ammortizzatore Fox dietro. In particolare la scelta della forcella ci è piaciuta molto: è sensibile e sostenuta nella parte centrale dell’escursione. Anche in frenata e in sezioni particolarmente sassose, la forcella ci ha dato un ottimo controllo sulla bici, anzichè shakerarci le braccia già alle prese con una bici da 22kg. Anche l’ammortizzatore è piuttosto plush e, combinato con la ottima forcella e con il carro corti, dà un ottimo controllo della bici, cosa anche qui non scontata visto il peso della bici.

I freni sono XT, funzionano e sono potenti anche se avremmo preferito un modello a quattro pistoncini almeno davanti. Anche la trasmissione è XT ed ha un pacco pignoni 11-42, funziona benissimo e gestisce senza problemi la coppia in più data dal motore. Ammettiamo però che una prova così breve non è sufficiente a giudicare la trasmissione.

Kirchberg2016_GUIGUI_ ByADL-6939

Conclusioni

Il mercato delle e-bike da trail sta crescendo e quest’anno tutti i marchi principali stanno presentando modelli con grosse migliorie rispetto al passato. Da questo punto di vista Cannondale non delude: il disegno così poco convenzionale del telaio si è rivelato un’ottima idea dato che dà alla bici una grande maneggevolezza, tra le migliori nella sua categoria. Baricentro basso significa divertimento alto.

A breve Cannondale ci manderà un modello per un test più prolungato, quindi vi daremo presto notizie più dettagliate su questo settore del mercato che si dimostra sempre più interessante.

Cannondale

<p>Decisamente interessante.</p><p>Un telaio che sembra uscire dagli schemi &quot;bici&quot; per abbracciare le specificita&#039; del mondo elettrico.</p><p>Merita senz&#039;altro attenzione</p>
<p>come già detto non si può vedere, ma quelli son gusti, ma la batteria li non mi piace troppo esposta</p>
<p>Ma e&#039; innegabile l&#039;originalita&#039; dello schema telaistico.</p><p>Continuo a preferire l&#039;estetica della Levo o delle Haibike, ma questo telaio mi ispira...</p>
<p>Provata eeee.... riprovata, tanto per essere sicuro, la 160,</p><p>che dire........ &quot;se la guidi t&#039;innamori&quot;!!! ;-) :) :)</p>
<p>Sicuramente da provare..esteticamente non mi aggrada ma tal collocazione della batteria era stata già sperimentata da Nicolai, peccato abbiano abbandonato il progetto.</p>
Ciao! Provata oggi la 130mm con gomme Plus. In salita è esagerata, il peso in basso ed &quot;avanti&quot; rispetto alla mia bici (Trek Powerfly FS 9 del 2015) permettono di affrontare salite tostissime con la ruota davanti che resta ben incollata al terreno. Abbiamo percorso sentirei con molte pietre e radici, ho sentito bei colpi durante il giro ma la batteria non ha avuto nessun problema. Esteticamente dal vero è meglio che in foto.Bici molto interessante a mio parere. Guidabilità da riferimento.
<p>Ripubblico qua qualche foto presa alla Roc... </p><p>A parte le perplessità estetiche...ho trovato il telaio pessimanente realizzato... saldature brutali piazzate in ogni dove... e talmente malfatte che le decorazioni sono &quot;smosse&quot; per ricoprirle.</p><p>La fettuccia che &quot;protegge&quot; la batteria ė avvitata sotto... per togliere la batteria vanno quindi svitate e bisogna capovolgere la bici o mettersi a testa sottoVedi l'allegato 410 Vedi l'allegato 411 Vedi l'allegato 412</p>
<p>
Ripubblico qua qualche foto presa alla Roc...</p><p>A parte le perplessità estetiche...ho trovato il telaio pessimanente realizzato... saldature brutali piazzate in ogni dove... e talmente malfatte che le decorazioni sono &quot;smosse&quot; per ricoprirle.</p><p>La fettuccia che &quot;protegge&quot; la batteria ė avvitata sotto... per togliere la batteria vanno quindi svitate e bisogna capovolgere la bici o mettersi a testa sottoVedi l'allegato 410 Vedi l'allegato 411 Vedi l'allegato 412
</p><p>Il parabatteria non è avvitato e non devi avere chiavi per smontarlo, quello che vedi sono le viti che bloccano il sistema di sgancio rapido, tipo baionetta, sul parabatteria in materiale elastico... non devi assolutamente girare la bici o infilarti con la testa sotto... basta, usando l&#039;anello visibile sulla tua foto, tirare e il gioco è fatto</p>
<p>Lieto di essermi sbagliato.... restano le saldature da apprendista fabbro sparse in ogni dove... irrobustiranno sicuramente la struttura ma sembrano delle putrelle da cantiere... e io sono un fan di Cannondale</p>
D
<p>Vedi l'allegato 415 </p><p>Non ho avuto modo di provarla, ma confermo il parere di molti, dal vivo è davvero brutta! Sgraziata e pesante alla vista, il raccordo tra motore e batteria è davvero osceno.</p><p>Speriamo sia una &quot;brutta che piace&quot;!</p><p>Ho notato anche io le saldature che percorrono lateralmente il tubo obliquo, dove è ancorata la batteria, molto evidenti e poco raffinate. Potevano utilizzare soluzioni migliori.</p>
D