Test

[First ride] Canyon Spectral:ON 8.0

Canyon ha presentato a Nizza la sua prima mountain bike elettrica, la Spectral:ON. Si tratta di una trailbike in alluminio da 150mm di escursione, disponibile in 4 allestimenti da uomo e 2 da donna.

f75r0426

L’entrata di Canyon nel mercato delle ebike ha richiesto tre anni di progettazione, quindi delle tempistiche piuttosto lunghe anche dovute allo sviluppo del sistema Steps E8000 di Shimano, con cui l’azienda tedesca ha deciso di collaborare. La scelta è ricaduta su Shimano per il suo feeling naturale di pedalata, la bassa resistenza anche a motore spento, il design compatto ed il fattore Q ridotto (è uguale a quello di una normale guarnitura XT).

f75r0409

Come forse avrete già notato dalla prima foto, la Spectral ha una ruota da 27.5″ al posteriore ed una da 29″ all’anteriore, con gommature ben diverse: una 2.5″ davanti e una plus da 2.8″ dietro. Scelta motivata con la trazione e il comfort delle plus, e la precisione di guida di una 29 pollici. L’angolo di sterzo e lo stack della forcella sono stati progettati con le 29 in mente.

f75r0408

I foderi della Spectral sono molto corti: 430mm sono una misura che si trova sulle bici normali, non per niente si è scelto di dare un carattere giocoso alla bici, facendo affidamento al peso del motore e della batteria per tenere l’anteriore attaccato al terreno. A proposito di batteria, Canyon ha scelto la strada della semi integrazione, per via del minor peso rispetto ad una batteria interna. Non solo, il telaio non necessita dei rinforzi richiesti da una costruzione integrata. Inoltre è più facile da togliere quando la si vuole caricare.

f75r0411

Sono riusciti a farci stare anche un attacco per il portaborraccia, fissato al telaio fra motore e batteria.

f75r0390

Per quanto riguarda il sistema di sospensione, si tratta di un quadrilatero in cui il giunto si trova sul fodero alto, e non è quindi un classico Horst. La scelta di spostarlo è dovuta alla ricerca di una sospensione che Canyon chiama “trifasica”: sensibile ad inizio corsa, sostenuta nel mezzo e progressiva alla fine. In particolare questo ultimo aspetto, quello della progressività, è stato accentuato sulla Ebike per evitare fondocorsa dovuti anche al maggior peso del sistema bici + biker.

f75r0421

Interessante è la geometria variabile grazie ad una slitta su cui viene fissata la parte anteriore dell’ammortizzatore. Svitando di poco la vite che la tiene ancorata al telaio è possibile modificare di 11mm l’altezza del movimento centrale e di ben 0.8° l’angolo sella e l’angolo sterzo.

f75r0430

Visto che parliamo di geometria, ecco la tabella. Le taglie disponibili vanno dalla XS per arrivare alla XL. La XS ha una ruota da 27.5″ anche all’anteriore.

screen-shot-2018-02-20-at-09-23-15

Le pedivelle sono state sviluppate da Shimano appositamente per Canyon, che richiedeva una lunghezza di soli 165mm, per avere maggior luce dal terreno soprattutto quando si usa la geometria low.

Anche la sella è una creazione esclusiva per la Spectral. Si tratta di un progetto di Canyon con due particolarità:

  1. carrello molto lungo, per aiutare il rider nel trovare la propria posizione preferita.
  2. La parte posteriore è rialzata per offrire sostegno quando si sale sul ripido.

f75r0395

Rimanendo nella zona sella, anche sulla Spectral:ON, così come sulla Spectral normale, il blocco del reggisella telescopico avviene tramite un sistema presente all’interno del tubo sella che, al contrario del classico collarino, distribuisce la pressione più uniformemente evitanto strozzature che possono bloccare il meccanismo di rilascio del telescopico.

f75r0419

La protezione del motore include un bash guard pensato per le corone da 34. Interamente in plastica, rinforzato ai lati, la protegge in caso di impatti con il terreno. Anche il chain guard è integrato e, insieme al paracolpi presente sul fodero destro, ha lo scopo di tenere la catena al suo posto, rendendo la bici silenziosa in discesa.

Il passaggio cavi è interno e segue la linea del tubo obliquo + foderi, non andando a creare frizioni che renderebbero la trasmissione poco precisa o dura da azionare.

f75r0403

Dulcis in fundo, visto che Canyon vende solo online, è doveroso parlare di come la Spectral verrà consegnata ai clienti, tramite il nuovo Ebike Guard, uno scatolone rinforzato e appositamente pensato per le bici elettriche: non serve sollevare la bici per farla uscire dall’apertura superiore, perché il cartone si sfila dall’alto, e l’unica cosa che il cliente dovrà fare sarà quella di raddrizzare il manubrio e montare la ruota anteriore. Una quick start guide farà chiarezza sui passi da seguire.

Al momento la Spectral:ON sarà disponibile solo in Italia, Germania, Austria, Francia e UK.

I 4 modelli da uomo
I 4 modelli da uomo
I 2 modelli da donna
I 2 modelli da donna

Sui trail della Provenza con la Spectral:ON 8.0

Per una prima prova sul campo Canyon ha messo a disposizione dei media la Spectral:ON 8.0. Come potete vedere dagli allestimenti, si tratta del secondo modello più caro nella gamma, per un prezzo di 4.999 Euro. Particolarità della 8.0 è la forcella da 160mm di escursione, contro i 150mm che si trovano di solito. È la bici gialla che vedete in quasi tutte le foto di questo articolo. Taglia M per me che sono alto 179cm.

mg_18_02_canyon_presscamp_4934

Ho cominciato a girare con la geometria nella posizione Low, e con due distanziali sotto al manubrio. Un assetto, questo, molto votato alla discesa ma che ho scoperto prestarsi poco alle velenose rampe in salita su cui ci portava Fabien Barel. Lui non faceva particolarmente fatica a tenere l’anteriore incollato al terreno, io (e i giornalisti con cui ho parlato), sì. Considerate anche il carro molto corto di 430mm. Modificare la geometria ha richiesto 5 minuti, e devo dire che il carattere della bici è cambiato nettamente, da enduristica ad all mountain. 0.8° di differenza negli angoli sterzo e sella sono veramente tanti, cosa che fa diventare la Spectral piuttosto camaleontica e facile da adattare ai percorsi su cui si gira.

180219_simak-wmn_pressecamp062

Il peso dichiarato della 8.0 è di 22 kg, un valore che si lascia apprezzare in discesa anche perché la Spectral risulta essere molto agile e giocosa. La ruota da 29 pollici all’anteriore, e la forcella da 160mm, permettono di alzare facilmente l’avantreno in presenza di ostacoli, dando un feeling piuttosto naturale a tutta la bici. Il rovescio della medaglia, come detto sopra, è il maggior lavoro fisico richiesto per tenere l’anteriore incollato al terreno quando si sale su sentieri ripidi e tecnici. A proposito di anteriore, la Maxxis Minion DHF da 2.5″ è uno spettacolo su ogni condizione di terreno. La conosco bene perché la monto anche su una bici che uso per un test di durata, e devo dire che si è comportata molto bene anche qui in Provenza, dandomi quella confidenza su sentieri che non conosco ed in parte esposti. Il DHR2 Plus montato dietro non mi ha entusiasmato, ma non è niente di nuovo visto che non mi sono mai piaciute le gomme plus perché le trovo poco precise, inaffidabili sul bagnato e tremebonde sulle curve veloci.

f75r0407

A livello di montaggio Canyon ha fatto scelte molto oculate, giostrandosi fra i vari marchi. Difficile trovare una componentistica così pregiata per questo prezzo. In particolare le sospensioni Fox, pur essendo della linea Performance, hanno ben poco da invidiare al top di gamma Factory a livello di funzionalità. Il blocco dell’ammortizzatore e della forcella è netto, molto pratico quando si devono affrontare lunghe salite asfaltate, mentre la posizione intermedia ben si adatta ai sentieri in salita, visto che offre un’ottimo mix fra sostegno e trazione.

Pur avendo scelto il sistema Shimano Steps E8000, Canyon ha preferito montare l’unica trasmissione progettata per le ebike attualmente in commercio, vale a dire la SRAM EX1 con 8 rapporti e cassetta  11-48, così come i freni a doppio pistone SRAM Code R.

Molto comoda la sella con il suo posteriore rialzato che si è rivelato essere un bel supporto sul ripido, e non è neanche più di tanto d’intralcio quando si fa un fuorisella.

Canyon Presscamp, Feb. 2018 Copyright: Markus Greber

Mi sento di definire la Spectral 8.0 come una all mountain che strizza l’occhio all’enduro, visto il suo carattere piuttosto votato alla discesa. Sono convinto che una forcella da 150mm di escursione, presente in tutti e tre gli altri montaggi, la rende un mezzo più bilanciato fra salita e discesa, ma per avere un verdetto definitivo dovrete aspettare il test a riguardo.

NB: questo articolo doveva uscire l’8 marzo, ma visto che altri siti non hanno rispettato l’embargo, esce ora dopo che Canyon si è trovata costretta a dare il via libera. Se le bici sono già disponibili sul sito, dovete scoprirlo voi.

Canyon.com

180219_simak-wmn_pressecamp080

Fondatore pedalante di www.mtb-mag.com, www.bdc-mag.com e www.emtb-mag.com. Salutò il datore di lavoro nell'ormai lontano 2002 per dedicarsi prima al...
  • <p>Taglia XS secondo voi monta entrambe le ruote 27.5 plus ?</p>
  • <p>
    Taglia XS secondo voi monta entrambe le ruote 27.5 plus ?
    </p><p><br /></p><p>c&#039;è scritto</p>
  • Orizzontale della xs 430..

    É adatta ai nani?
  • <p>
    c&#039;è scritto
    </p><p>In realtà non è chiaro se siano plus entrambe, la logica dice di si ma &quot; <i>Visto che parliamo di geometria, ecco la tabella. Le taglie disponibili vanno dalla XS per arrivare alla XL. La XS ha una ruota da 27.5″ anche all’anteriore.</i>&quot; non è chiarissimo.</p>
  • Interessante sta bike, il modello base é tutta sostanza ad ottimo prezzo, alcune scelte sono molto originali..

    Per me è promossa..
  • <p>Si contenderà i clienti che acquistano online con la Commencal che per i miei gusti ha una linea più pulita, bella è valida la soluzione del motore inclinato....</p>
  • <p>
    In realtà non è chiaro se siano plus entrambe, la logica dice di si ma &quot; <i>Visto che parliamo di geometria, ecco la tabella. Le taglie disponibili vanno dalla XS per arrivare alla XL. La XS ha una ruota da 27.5″ anche all’anteriore.</i>&quot; non è chiarissimo.
    </p><p><br /></p><p>ok, sono plus entrambe</p>
  • <p>Bella prova!</p><p>Mi incuriosisce ancor di più! Quel carro corto mi da idea di giocattolo! Appena ci sarà un test bike avrò modo di provarla</p><p>Certo che le saldature alla serie sterzo son proprio brutte da vedere eh</p>
  • strizza l'occhio all'enduro ma ad oggi nelle gare enduro non sono ammesse bici con 2 ruote di misure diverse....
      Scusa ma dove c'e' scritto che non si puo gareggiare nelle gare di e-enduro con le ruote diverse?c'e' scritto che basta che rispecchiano le caratteristiche di fabbrica
  • <p>Hai ragione, lo strizza solamente</p>
  • R