[First Ride] Trek Powerfly FS 9 130mm 27.5″ Plus

Trek, in quanto una delle più grandi aziende di bici, gode di grande influenza nello sviluppo delle mountain bike e di questa disciplina in generale. L’esplosione della scena eBike è in continuo sviluppo e Trek ne ha riconosciuto il potenziale introducendo nella sua gamma la nuova Powerfly FS 9 eMTB.

Milner_Danuser_PowerflyFS9_2

Dettagli

Telaio – Alpha Platinum Aluminum, ABP, EVO link, E2 tapered head tube, Mino Link, Knock Block steerer stop, internal derailleur & dropper post routing, 130mm travel
Sospensioni – RockShox Pike RC, Solo Air, Charger damper, Boost110, G2 Geometry w/51mm offset, 130mm travel. RockShox Deluxe RT3, tuned by Trek Suspension Lab, 230×57.5mm
Ruote e copertoni – Bontrager sealed bearing, alloy axle hubs, Boost110 front, Boost148 rear; SUNringlé Duroc 40 SL 32-hole rims.  Bontrager Chupacabra, Tubeless Ready,  27.5×2.80″
Trasmissione – SRAM EX1, Roller Bearing Clutch SRAM EX1, 8 speed SRAM XG-899 11-48, 8 speed SRAM EX1, 15T w/chainguard.
Freni – SRAM Guide RS hydraulic disc, 200mm front/180mm rear rotors
Altri componenti – Bontrager Line, 35mm, 15mm rise, 750mm width Bontrager Evoke 2, chromoly rails. Bontrager Drop Line 125, under-bar remote lever, internal routing. Bontrager Line, Knock Block, 35mm, 0 degree.
Motore – Bosch Powerpack Performance 500 downtube, Bosch Purion Performance, Bosch Performance CX.
Prezzo – €5,249.00

Milner_Danuser_PowerflyFS9_3

Mino Link, immancabile sulle full di Trek.

Milner_Danuser_PowerflyFS9_8

Motore Bosch CX con carter di protezione dedicato e bash.

Milner_Danuser_PowerflyFS9_10

Mozzi Boost sia anteriori che posteriori.

Milner_Danuser_PowerflyLT9_3

RockShox Deluxe RT3, standard metrico.

Milner_Danuser_PowerflyFS9_9

Knock Block che evita che lo sterzo ruoti troppo in caso di caduta, scongiurando il rischio che la testa della forcella impatti sul tubo obliquo.

Milner_Danuser_PowerflyFS9_5

Trasmissione SRAM EX1 dedicata alle eBike, riducono enormemente il rischio di rotture dovute alla maggior potenza.

Geometrie

Screen Shot 2016-06-27 at 01.00.42

Sul campo

Salita

Chiaramente questo è il campo in cui le eBike regnano: 1.500 metri di dislivello in un ora a Flims, in Svizzera, danno senso alla pedalata assistita. Trek ha optato per un setup con EX1 che permette di cambiare anche durante la massima potenza erogata sulla trasmissione. Con Rene Wildhaber piazzato dietro di te a motivarti, andare piano non è un’opzione considerabile. La FS 9 si è destreggiata eccellentemente nelle parti più tortuose del trail durante la salita. I piccoli dossi così come i gradoni più alti sono stati affrontati con facilità senza perdita di trazione grazie anche alle coperture da 2.8″. Le geometrie inoltre hanno contribuito a una guida fluida. La cambiata durante la salita, grazie al nuovo SRAM EX1, è veloce e affidabile. Questa è stata la prima volta che abbiamo testato questa trasmissione su una bici di serie.

Danuser_TrekPowerfly_0278

Quando il sentiero diventa tecnico, i copertoni larghi aiutano la bici a scorrere con facilità sopra le rocce. Non è difficile modificare la traiettoria se necessario. Nonostante la potenza erogata dal motore è importante ricordare che è necessario usare il peso del corpo per muovere la bici quando non è possibile pedalare, quindi uno sforzo extra delle gambe è necessario a velocità molto basse per scavalcare le pietre.

Discesa

Dopo la salita, la nostra epica discesa, che è stata probabilmente la più veloce mai affrontata con una eBike, forse per il fatto che avevamo Tracy Moseley proprio dietro di noi, ma anche perchè consapevoli di poter lasciare i freni e goderci la discesa balzando tra le rocce delle parti più tecniche e galleggiare sulle pietre smosse.

Danuser_TrekPowerfly_0283

Il peso in basso e le gomme larghe ci fornivano un incredibile livello di grip e stabilità anche a velocità sostenute. I 130mm di escursione sono più che sufficienti se utilizzati in combinazione con le coperture plus. In ogni caso il feeling non è quello di una bici da Enduro, infatti per quello c’è la versione LT (long travel). Il segmento 130mm con 27.5+ è probabilmente il più divertente nel mondo delle eBike. Trek ha fatto un lavoro eccellente con i suoi aggiornamenti, mantenendo al contempo alcune feature dalla passata stagione, come il carter custom che consente un miglior piazzamento dell’infulcro e del pignone, soprattutto con i motori Bosch che utilizzano pignoni molto piccoli.

In curva

Metterla di traverso e driftare in curva diventa facile e divertente, ma i copertoni larghi consentono anche una guida fluida e pulita. Lo standard Boost della forcella la rende sufficientemente rigida da supportare le staccate in ingresso di curva. Non è facile fare in modo che la bici si comporti male. Se si preferisce spalancare l’angolo di sterzo grazie al Mino Link, si aumenta ulteriormente la morbidezza nella guida ma al contempo si sacrifica un po’ di altezza del movimento centrale. La lunghezza del carro funziona bene in relazione alla quantità di escursione di cui dispone ed è abbastanza veloce da inserire in curva, anche in quelle più strette. La forma del motore pone dei limiti alla possibilità di utilizzare un carro più corto, per coloro che amano le curve molto strette. In ogni caso, il suggerimento è di puntare alla versione LT se si cercano performance maggiori.

1-EB-22322

Motore

Bosch introduce sulla Trek Powerfly FS 9 il suo display Purion, un’unità più piccola e robusta che mostra soltanto le informazioni necessarie. Continuiamo a preferire l’opzione senza display, ma in ogni caso questo è un grosso passo avanti e Trek la offre di buon grado sulle sue nuove bici. Utilizzare la potenza del sistema a 500wh è facile e abbiamo condotto il test principalmente in modalità Turbo/Sport. La nuova unità CX è ben gestita e permette al rider di sfruttarla a pieno. Abbiamo constatato che l’utilizzo della batteria standard da 400wh non avrebbe permesso un tale range quindi siamo felici che Bosch abbia fornito la versione da 500wh. Dopo i 1.500m di dislivello e 2 ore complessive di riding, siamo tornati alla base con ancora due tacche di livello di carica della batteria.

Conclusioni

Per coloro a cui piace esplorare e arrampicarsi su grandi dislivelli, Trek ha fatto un gran lavoro realizzando una bici di riferimento. Il nuovo display Bosch è ottimo, la trasmissione EX1 priva di difetti. Il tuning delle sospensioni è orientato al divertimento. Chiaramente questa eBike si piazza nella categoria delle tuttofare. Non è forse la più veloce ma diventa molto divertente se spinta a velocità sostenute. Ottima per il trail riding, con il supporto della pedalata assistita. Trek ha creato una bici per tutti i terreni, che sarà un riferimento anche per gli altri produttori.

Danuser_TrekPowerfly_0277

Power Fly Full Range

Milner_Danuser_PowerflyLT9_1

La versione a lunga escursione della bici in test.

2931600_2017_A_1_Powerfly_Plus_FS_8

FS 8

2932700_2017_A_1_Powerfly_Plus_FS_7

FS 7

2934600_2017_A_1_Powerfly_Plus_FS_5

FS 5

Powerfly 5 Profile

Hardtail da XC

Powerfly 5 Women's Profile

Dedicata alle donne

Powerfly 9 Profile

FS 9 XC

Powerfly LT 8 Plus Profile

FS 8 a lunga escursione

Trek

,

Nessun commento.

Lascia un commento


Vai alla barra degli strumenti