Mondraker 2019...

Auanagana

Ebiker celestialis
17 Settembre 2016
3.289
3.445
113
patresi
Certo che rivendere una kenevo e questa non è proprio la stessa cosa... Da questo punto di vista Specializer ha una marcia in più....


Inviato dal mio iPhone utilizzando EMTB MAG
Si e no. Apparentemente si rivende meglio una Kenevo...ma siccome ne trovi una miriade in vendita (soprattutto ora che è uscita la levo 2019) ti tocca abbassare il prezzo e di molto per venderla, perchè basta che uno sbraghi con la richiesta al ribasso e influenza il valore di tutte quelle in vendita.. una bici meno diffusa e più di nicchia ( se bella e valida ovviamente.. ) alla fine tiene più il valore e un acquirente lo si trova sempre..mio parere.:blush:
 

Francky54

Ebiker novello
14 Gennaio 2019
10
6
3
Milano
Bici
Bulls Evo e-stream
ho provato sia la Level che la Crafty (ma 2018) per tutta una giornata, queste le mie impressioni.

1) la Level è una vera schiacciasassi ma la trovo troppo alta e lunga, baricentro alto, difficile da far girare nello stretto ed a basse velocità, molto meglio se si va veloci e la bici si alleggerisce; il peso si sente parecchio e, alla lunga, la trovo stancante. Predilige percorsi da enduro piuttosto che sentieri AM.

2) la Crafty mi è piaciuta di più, ci sono salito e mi sembrava di essere a casa (provengo da una Bulls ), più bassa, più ''svelta'' da far girare. La famosa Zero suspension la aiuta molto in salita, non bobba nemmeno con l'ammo aperto e aiuta nel superare gli ostacoli sulle salite tecniche; per contro il carro lungo da la sensazione che la bici sia più pesante di quanto non lo sia veramente (comunque siamo oltre i 24 kg) e sullo scassato preso in velocità ha una reazione strana, come se la parte anteriore/centrale della bici proseguisse la corsa mentre la parte posteriore venisse frenata all'impatto sugli ostacoli. Non so se dipende dal mono non eccelso che monta ma la mia Bulls si comporta decisamente meglio, sopratutto al posteriore, nel copiare gli ostacoli. Rispetto a quest'ultima però la Crafty ha un baricentro decisamente basso che favorisce la velocità e l'aderenza sui terreni flow infondendo fiducia e confidenza. insomma, promuovo geometria e sospensioni della bici in salita e su sentieri flow o mediamente tecnici, per lo scassato preso in velocità credo ci sia di meglio in giro. Inoltre il motore è un po' troppo vicino al terreno ed è facile picchiare motore e pedali su ostacoli sporgenti dal terreno.
 
Reactions: tango and Auanagana

Paolo25

Ebiker potentibus
23 Marzo 2017
848
339
63
44
Torino
Bici
Kenevo/levo '18
Visto si ed anche salito sopra, provato no..anche se confrontata con una Crafty 2019 non ci sono enormi differenze geometriche se non quelle date dalle ruote più grandi e da un cm in più di escursione forca, ( 65,3 gradi di angolo contro 65 della level visto che dell'ammo cambia solo la corsa e non l'interasse mi azzarederei a dire che il triangolo anteriore sia lo stesso..
Entrambe montano la stessa forca (29-27,5+) con rake ridotto a 44, cambia solo per un cm di escursione...
A mio parere visto che sto usando la crafty 2018 , già questa basta e avanza per il 90% degli utenti....la versione 2019 è ancora più discesistica ...non lasciarsi ingannare dalle escursioni
Non guardo solo l'escursione, ma a me interessava principalmente perché ha le ruote da 29 che con quelle geometrie sarebbe la 29 più discesistica in commercio.
Ho solo paura che abituato al motore brose di specialized il bosch me lo faccia rimpiangere, non tanto come consumi(autonomia) o potenza che mi pare di aver letto che e' uno dei motori più prestazionali ma per la naturalezza dell'erogazione, sulle specialized riesci settare il motore in modo che sembra non ci sia talmente ti aiuta in modo naturale.
 

Paolo25

Ebiker potentibus
23 Marzo 2017
848
339
63
44
Torino
Bici
Kenevo/levo '18
ho provato sia la Level che la Crafty (ma 2018) per tutta una giornata, queste le mie impressioni.

1) la Level è una vera schiacciasassi ma la trovo troppo alta e lunga, baricentro alto, difficile da far girare nello stretto ed a basse velocità, molto meglio se si va veloci e la bici si alleggerisce; il peso si sente parecchio e, alla lunga, la trovo stancante. Predilige percorsi da enduro piuttosto che sentieri AM.

2) la Crafty mi è piaciuta di più, ci sono salito e mi sembrava di essere a casa (provengo da una Bulls ), più bassa, più ''svelta'' da far girare. La famosa Zero suspension la aiuta molto in salita, non bobba nemmeno con l'ammo aperto e aiuta nel superare gli ostacoli sulle salite tecniche; per contro il carro lungo da la sensazione che la bici sia più pesante di quanto non lo sia veramente (comunque siamo oltre i 24 kg) e sullo scassato preso in velocità ha una reazione strana, come se la parte anteriore/centrale della bici proseguisse la corsa mentre la parte posteriore venisse frenata all'impatto sugli ostacoli. Non so se dipende dal mono non eccelso che monta ma la mia Bulls si comporta decisamente meglio, sopratutto al posteriore, nel copiare gli ostacoli. Rispetto a quest'ultima però la Crafty ha un baricentro decisamente basso che favorisce la velocità e l'aderenza sui terreni flow infondendo fiducia e confidenza. insomma, promuovo geometria e sospensioni della bici in salita e su sentieri flow o mediamente tecnici, per lo scassato preso in velocità credo ci sia di meglio in giro. Inoltre il motore è un po' troppo vicino al terreno ed è facile picchiare motore e pedali su ostacoli sporgenti dal terreno.
Grazie mille proprio quello che volevo sentire, mi sa che allora non tradisco il marchio che ho.
 

Etouli

Ebiker ex novello
6 Settembre 2018
30
4
8
45
genova
Bici
enduro expert carbon
io ho preso la level r.

per ora l'ho provata su percorsi semplici poca salita e discesa senza particolari difficoltà. Purtroppo la gamba non è ancora a posto e non posso sforzare più di tanto. Cmq, per quello che può valere le mie impressioni sono che

a) la bici ad ammo serrati è molto ben pedalabile direi quasi rigida il che mi aiuta parecchio evitando di perdere energia in movimenti "inutili"
b) ad ammo aperti la bici ha ottime escursioni, veramente divertente e ti da il senso di sicurezza che necessita una bici enduristica
c) in discesa forse il peso forse la geometria non ti consentono distrazioni, spingendo su asfalto ho notato che appena mollavo l'attenzione la bici andava per fatti suoi. Per carità un millisecondo e si riporta in asse ma in certi contesti penso che non ti sia concesso distrarti
d) ecco non ho notato difficoltà nelle curve. mi sembra abbia un ottimo sterzo migliore della bici che avevo prima. Forse però dipende dalla mia abitudine... prima guidavo una specialized enduro expert XL che aveva lunghezze e altezze paragonabili a questa mondraker che però è L.

Ora macino ancora un po di strada poi proverò salite più impegnative e discese più "entusiasmanti" e saprò darvi un giudizio più "sensato"