Turbo Levo: carter motore

GIUIO10

Ebiker grandiosus
15 Settembre 2016
2.578
4.795
113
58
Treviso
Bici
Kittata Nativa
I carter in plastica (pessima!) della Levo Turbo, uguali in tutte le sue varianti, servono a raccordare esteticamente la struttura del telaio e batteria, a nascondere e proteggere il motore, i cavi elettrici e quelli di servizio. Sono piuttosto fragili perchè il polimero usato è poco elastico e, spesso, per questo motivo rumorosamente scricchiolanti. È buona norma togliere almeno i carter lato non-trasmissione per ispezionare il loro interno, in particolare se si pratica il fuoristrada in percorsi fangosi, per svuotarlo dai rimasugli che possono rimare intrappolati.
La guida che segue, inoltre, descrive la soluzione personale affinchè possano durare di più e non siano rumorosi.

Visto che dovevo fare manutenzione e un ritocco estetico, inserisco la descrizione, anche fotografica, su come fare a togliere quello più grande, dal lato catena, il più laborioso come intervento. Per gli altri due le operazioni sono più semplicistiche e non richiedono attrezzatura particolare.

Ciò che serve (oltre ad una basica manualità...):

- Chiavi di Allen (leggi brugole), nelle misure 3; 4; 8.
- Un estrattore a quattro o due graffe e relativa chiave aperta o a stella.
- Una chiave a settori (8) per m.c. tipo Shimano Isis Drive e relativa leva.
- Una placchetta in metallo (squadrata, tonda, come volete, possibilmente con un foro o un avaallamento centrale).

Per la mia ricetta:
- Pellicola adesiva poliuretanica sottile (tipo la 3M per carrozzeria).
- O-ring codice inglese 2015 (1,78x3,68), uno o due per ogni vite dei carter.
- Svasatore medio-piccolo e/o Dremel.

Più i soliti materiali di consumo: sgrassante, grasso spray e non, silicone spray, stracci o carta da pulizia.

Si parte, con la bici sottosopra:


Svitiamo il guidacatena con la chiave da 4mm agendo sulla vite a vista. Non completamente, basta allentare la vite e far scorrere la slitta sull'asola, allontanandola dalla corona.

Levo carter 2.jpg

Con la 8mm, svitiamo la vite della pedivella, in senso antiorario. Continuiamo a svitare: opporrà resistenza dopo qualche giro, oltre la iniziale, perchè è autoestraente. Seguitiamo finchè non esce completamente.
Anche se abbiamo la chiave in mano, non smontiamo ancora la sinistra, per togliere il carter da quel lato. Scopriremo poi perché.

Levo carter 3.jpg

Eccoci davanti al dado a settori che trattiene lo spider-corona.

Levo carter 4A.jpg

Infiliamo la chiave a settori e svitiamo, in senso antiorario (filetto destro). Non ci serve una frusta a catena, contrasteremo la leva esercitata facendo forza sulla pedivella sinistra. Ecco perché non l'abbiamo smontata prima! Se si è da soli, a cavalcioni sulla bici, rivolti verso la ruota posteriore, appoggiamo il pedale sinistro sulla coscia (occhio ai pin, se avete i flat...), teniamo premuto l'inserto a settori, parallelamente al dado, e svitiamo.

Levo carter 6.jpg

Ecco ciò che ci appare, l'accoppiamento conico ottagonale a pressione.

levo carter 20.jpg

Oops... abbiamo cambiato spider... In realtà è lo stesso, solo che le due foto successive sono postume alle altre del 3d..

Ora, Specialized (e Brose) sconsiglia di fare pressione sul perno ISIS (anche se l'ho già fatto un paio di volte e non è successo niente, meglio comunque seguire le specifiche), quello che supporta la pedivella, con l'estrattore per togliere lo spider, questo perchè l'asse-pedivelle è coassialmente vincolato all'asse ruota-libera del motore, con cuscinetti radiali.
Esiste un attrezzo apposito (non so quale sia...) che evidentemente è in dotazione degli autorizzati alla manutenzione. Vediamo di arrangiarci in altro modo.
Assodato che dobbiamo appoggiarci sul bordo esterno (dove termina la filettatura) del calettamento dello spider, sfruttiamo la nostra chiave a settori che ha un foro adatto all'uopo (circa 24mm), inserendola a rovescio, coi denti verso l'esterno. Si appoggia perfettamente. Nulla vieta di usare delle bussole o quel che si può adattare, comunque.

Levo carter 21.jpg

Togliamo la catena (la foto è dimostrativa, si può fare ugualmente...) dalla corona, infiliamo le graffe dell'estrattore tra le razze dello spider, vedremo dopo che ci sono quattro scanalature, sul retro dello stesso, predisposte. Meglio sarebbe utilizzare 4 graffe, ma anche con 2 l'operazione è sicura, l'importante è centrarle bene rispetto al perno. Utilizzando un appoggio che monti sopra i denti dell'inserto a settori (io ho utilizzato una placchetta in alluminio che avevo a disposizione, che ha un piccolo foro centrale nel quale appoggiare la vite di scontro, affinchè non scivoli mentre si esercita la pressione), avvitiamo in senso orario, finche un colpo secco ci avvertirà che l'interferenza è terminata. Possiamo estrarre lo spider.

Levo carter 7A.jpg

Ecco il retro dello spider (tornato magicamente nero...), con le 4 scanalature di appoggio ben visibili.

Levo carter 8.jpg

Con la chiave da 3, svitiamo le brugole che trattengono il cartet plastico. Hanno di serie il frenafiletti, non spaventatevi se offrono resistenza, svitiamo in senso antiorario. Come altre viti, quelle delle pinze-freno, per esempio, possono essere serrate con coppia eccessiva o frenafiletti forte, bisogna usare chiavi con terminali intonsi e premere contro la testa della vite, mentre si lavora.

Levo carter 9.jpg

Appare il motore a nudo. Il cavo del deragliatore, oltre al bordo di appoggio del carter sul telaio, è colui che provoca scricchiolio, perché vincolato al chainstay che lo trascina nella sua rotazione.
È necessario pulire bene l'interno, se avete girato in terreni fangosi, con acqua, oppure polverosi e con lavaggio successivo, nei pertugi tra chassis e motore, si trova di tutto! Il foro (controllate sia sempre aperto!) di scolo sul fondo della scocca-portamotore, è limitato nella sua funzione, dal lato trasmissione, da una nervatura del telaio che fa da argine. Il quel punto è più facile il deposito di detriti. Soffiamo con aria compressa, se necessario.

Levo carter 10.jpg

Puliamo bene la zona del m.c., e proteggiamo la zona con del grasso spray che lasci una patina di paraffina (non molle, si imbratterebbe presto di residui), tipo quello da catene delle moto. Spruzziamolo anche tra il supporto dello spider e l'asse, facendo girare lo stesso, utilizzando la pedivella sinistra, che furbescamente non abbiamo ancora tolto.

... Continua, massimo 10 immagini...
 
Ultima modifica:

GIUIO10

Ebiker grandiosus
15 Settembre 2016
2.578
4.795
113
58
Treviso
Bici
Kittata Nativa
... segue.

Levo carter 11.JPG

La mia ricetta di salvaguardia dei carter, è tesa a rendere più ammortizzati i colpi che ricevono, per evitare che fratturino. Contro gli scricchiolii, niente grasso all'interno o sul bordo in appoggio: è un ricettacolo di sporco!
Ho messo degli o-ring tra le viti di ritenzione, vedete la misura nell'immagine (si trovano facilmente in ferramente attrezzate), sia sottotesta (consigliato!) che sul fondo di appoggio (facoltativo...).
Non ho usato frenafiletti, anzi, ho messo del grasso non dilavabile tutto intorno alle viti (ho sostituito le originali in inox nero con corrispondenti in ergal, ma questo non è necessario) per avere meno attrito possibile sui supporti cilindrici in plastica, quelli del carter che appoggiano sul telaio.
Se mettere l'o-ring sotto la testa della vite è elementare (l'incasso presente lo contiene perfettamente), creare la sede conica di contenimento affinché non spanci, con uno svasatore e col Dremel sul fondo di appoggio (specie sullo sbieco), è una operazione da fare solamente se si ha la manualità necessaria, per non combinare guai...
Per completare l'opera degli appoggi, ho creato una sorta di guarnizione perimetrale sul bordo del carter, incollando, dopo aver sgrassato bene, delle striscioline di pellicola adesiva (tipo la anti-sasso delle auto, o gli "Shelter" sottili).

Levo carter 12.jpg

Nel canalino che contiene la guaina-deragliatore nel suo percorso, ho incollato una striscia di spugna sottile (un paio di mm di spessore), morbida.
Spruzzato di silicone il tutto (occhio, anzi naso!, ci vuole la mascherina e proteggete i dischi freno: il silicone vola che è un piacere) affinchè non si attacchi lo sporco, rimettiamo in sede il carter, sincerandoci che la guaina sia nel canalino, stringendo le viti a... zero Newton! si deve solo sentire una leggera resistenza.
Niente paura, non si svitano!

Rimontiamo lo spider, dopo aver ingrassato l'incastro (non farà più stock! per incollaggio galvanico tra Al e Ac, quando lo rismonteremo), e calziano la catena (occhio al largo-stretto dei denti!).
Mettiamo la bici con le ruote a terra: la tensione della catena ci aiuterà nello stringere il dado a settori, dopo aver ingrassato il filetto. La coppia di serraggio è di 50 Nm (!), non serve la dinamometrica: serriamo forte!
Su la pedivella (grasso sulla vite anche qui e anche sull'innesto), serriamo bene anche in questo caso (altri 50 Nm).
Regoliamo il guidacatena e...
...si corre!

Levo carter FINE.jpg

P.S. Niente paura, le operazioni sopra descritte non vi restituiranno lo spider lucidato...
 
Ultima modifica:

Nicotrev

Ebiker celestialis
15 Settembre 2016
4.777
5.582
113
Vicenza
Bici
FANTIC Integra XF1
........
Infiliamo la chiave a settori e svitiamo, in senso antiorario (filetto destro). Non ci serve una frusta a catena, contrasteremo la leva esercitata facendo forza sulla pedivella sinistra. Ecco perché non l'abbiamo smontata prima! Se si è da soli, a cavalcioni sulla bici, rivolti verso la ruota posteriore, appoggiamo il pedale sinistro sulla coscia (occhio ai pin, se avete i flat...), teniamo premuto l'inserto a settori, parallelamente al dado, e svitiamo.

Vedi l'allegato 1049
Grande lavoro questo topic Toni!
Toglimi una curiosità: l'anello di fissaggio dello spider, contrariamente a quello di Bosch/Yamaha non ha il filetto sinistrorso perciò?
 
  • Mi piace
Reactions: GIUIO10

GIUIO10

Ebiker grandiosus
15 Settembre 2016
2.578
4.795
113
58
Treviso
Bici
Kittata Nativa
Esat
Grande lavoro questo topic Toni!
Toglimi una curiosità: l'anello di fissaggio dello spider, contrariamente a quello di Bosch/Yamaha non ha il filetto sinistrorso perciò?
Occhio-di-falco-Nico, ti chiamerò (specie dopo la [email protected]@ che avevo scritto sull'adattatore...), sempre attento ai particolari tecnici. Bravo!

Esatto, il filetto è destrorso (italian style!). Destro o sinistro non fa alcuna differenza, in questo caso.
 
  • Mi piace
Reactions: Nicotrev

dr.pimple

Ebiker novello
16 Febbraio 2017
3
0
1
cagliari
Bici
turbo levo
Complimenti per la guida, grazie a un amico abbiamo sostituito il carter dx danneggiato

Ma ho notato che il guida catena è troppo esterno e la catena raschia sul lato interno..

Escludo che il carter nuovo sia deformato, la corona è correttamente posizionata “ a battuta”


Ma soprattutto ho notato che piu stringo la vita, piu il guda catena viene “sputato” verso l’esterno. Puo dipendere dalla vite troppo lunga? Non ricordo bene ma mi pare mi fosse stata cambiata


 

GIUIO10

Ebiker grandiosus
15 Settembre 2016
2.578
4.795
113
58
Treviso
Bici
Kittata Nativa
Complimenti per la guida, grazie a un amico abbiamo sostituito il carter dx danneggiato
Ma ho notato che il guida catena è troppo esterno e la catena raschia sul lato interno..
Escludo che il carter nuovo sia deformato, la corona è correttamente posizionata “ a battuta”
Ma soprattutto ho notato che piu stringo la vita, piu il guda catena viene “sputato” verso l’esterno. Puo dipendere dalla vite troppo lunga? Non ricordo bene ma mi pare mi fosse stata cambiata.
Se è stata sostituita può essere proprio quella, che va a spingere sulla cartella del motore: come vedi dalla foto, rimane quasi a filo del maschio interno, se lo supera spinge sulla parte sottostante e la porta verso l'esterno.
È anche vero che se prima della sostituzione per rottura (magari ne è la causa??!), andava bene, la causa può essere un'altra, per esempio il cavo del deragliatore non in sede, pizzicato nella parte centrale canalina.
Levo-Interno-carter.jpg
 
  • Mi piace
Reactions: malleolo

dr.pimple

Ebiker novello
16 Febbraio 2017
3
0
1
cagliari
Bici
turbo levo
provero a metterlo piu corto
Invece, per i cuscinetti dell movimento libero pedivella che sono diventati rumorosi e non piu perfettamene scorrevoli come prima io ho pensato
1) polvere e acqua entrati dentro,
2) schiacciamento dei cuscinetti dovuti a un primo smontaggio corona senza usare l'accorgimento che tu consigli in questa guida..

cosa ne pensi?
 

GIUIO10

Ebiker grandiosus
15 Settembre 2016
2.578
4.795
113
58
Treviso
Bici
Kittata Nativa
provero a metterlo piu corto
Invece, per i cuscinetti dell movimento libero pedivella che sono diventati rumorosi e non piu perfettamene scorrevoli come prima io ho pensato
1) polvere e acqua entrati dentro,
2) schiacciamento dei cuscinetti dovuti a un primo smontaggio corona senza usare l'accorgimento che tu consigli in questa guida..
cosa ne pensi?
Non ricordo adesso la lunghezza della vite originale (ce l'ho a casa), ricordo che ho sostiutito la mia con una in ergal e l'ho accorciata...
Fai così: togli quella che è montata, appoggia il guidacatena completo e premilo contro il motore, pressando anche il carter. Inserisci un'astina che passi liberamente (il filetto è un M5, un ø 4mm va bene) e segna la lunghezza. Accorcia la tua o trova una vite di quella lunghezza, togliendo 1mm.

Per i cuscinetti: direi la prima ipotesi, lo schiacciamento dovuto all'estrattore non dovrebbe avere influito, prima di accorgemene ho spinto anch'io un paio di volte sull'asse...
Purtroppo non si può, se non invalidando la garanzia, intervenire all'interno del motore per controllarne lo stato. Cerca di pulire bene e proteggere da ulteriori infiltrazioni, intervenendo come ho scritto nel tutorial, con frequenza.
Se dovesse aumentare il problema o addirittura "inchiodarsi", fai valere la garanzia!, i sistemi "chiusi" avranno anche qualche vantaggio, no?? ;)
 

dr.pimple

Ebiker novello
16 Febbraio 2017
3
0
1
cagliari
Bici
turbo levo
Non ricordo adesso la lunghezza della vite originale (ce l'ho a casa), ricordo che ho sostiutito la mia con una in ergal e l'ho accorciata...
Fai così: togli quella che è montata, appoggia il guidacatena completo e premilo contro il motore, pressando anche il carter. Inserisci un'astina che passi liberamente (il filetto è un M5, un ø 4mm va bene) e segna la lunghezza. Accorcia la tua o trova una vite di quella lunghezza, togliendo 1mm.

Per i cuscinetti: direi la prima ipotesi, lo schiacciamento dovuto all'estrattore non dovrebbe avere influito, prima di accorgemene ho spinto anch'io un paio di volte sull'asse...
Purtroppo non si può, se non invalidando la garanzia, intervenire all'interno del motore per controllarne lo stato. Cerca di pulire bene e proteggere da ulteriori infiltrazioni, intervenendo come ho scritto nel tutorial, con frequenza.
Se dovesse aumentare il problema o addirittura "inchiodarsi", fai valere la garanzia!, i sistemi "chiusi" avranno anche qualche vantaggio, no?? ;)
però i cuscinetti motore come tutti i cuscinetti del mondo sono soggetti a usura
l'unica alternativa per la sostituzione è spedire in brose? ho sentito che cambiano l'intero motore (gli costa meno, ma costa 2000 euro a noi!!!)
 

fausto

Ebiker novello
6 Maggio 2017
1
0
1
66
anghiari
Bici
levo turbo fsr comp
Salve a tutti..mi sono appena registrato, ho la turbo levo da ottobre 2016,ho fatto circa 700 km, ed è arrivato il problema dell'ossidazione del cavetto di alimentazione, tre volte hanno cercato di risolvere il problema in officina dal concessionario,la quarta volta è stata mandata in assistenza,posso dire che mi è stata riconsegnata giovedì 04/05 pregandomi di fare attenzione ai lavaggi. Questa cosa mi fa un pò ridere..nn l'ho ancora provata spero che tutto vada bene,ma leggendo i vari messaggi ho visto che il problema nn è solo il mio.
Ho l'etto attentamente la modifica fatta dall'esperto GIUIO10..mi ha incuriosito molto e sicuramente in seguito proverò a farla.
Se ne avrò bisogno posso chiedere dei consigli?..
Saluti a tutti
 

vicma56

Ebiker celestialis
19 Settembre 2016
3.865
2.728
113
VCO
Bici
Haibike XDuro NDuro Dh
Grande lavoro questo topic Toni!
Toglimi una curiosità: l'anello di fissaggio dello spider, contrariamente a quello di Bosch/Yamaha non ha il filetto sinistrorso perciò?
Da quanto ha scritto e documentato è un
fan-Levo....peccato non averlo dalla nostra parte....:confused: Bravo... hai dato un grande aiuto a tutti i Levisti...;)