News

L’Ebike ha bisogno di agonismo?

È di ieri la notizia che l’UCI ha organizzato in tempo record il primo campionato del mondo di Ebike a Mont Sante Anne, che dovrebbe essere un evento XC, corso sulla stessa pista che useranno qualche giorno dopo Schurter e compagnia bella. È così che vedremo il ritirato Absalon e forse anche qualche XC Elite ancora attivo mostrare al mondo che, presupponendo che la potenza dei motori sia davvero uguale per tutti come da regolamento, la differenza la fa ancora la gamba.

Julien Absalon ai campionati francesi di Ebike. Foto di Velo Vert

In ambito enduro, oltre al circuito italiano E-Enduro, troviamo già l’E-enduro International Series, altra creatura di Franco Monchiero, con quattro tappe di cui due in Italia.

La domanda è se veramente tutto ciò interessa a chi va in Ebike o se sono solo favori fatti alle aziende che pensano così di fare cassa nel settore elettrico, visto che altrove il mercato stagna. Già, perché se guardiamo chi partecipa all’e-Enduro, troviamo tanti nomi di atleti che corrono anche nel Superenduro, l’unica differenza è che gli sponsor danno loro una bici elettrica.

Dove rimane l’utente normale, cioé quello che le bici le compra? Forse a casa a seguire spasmodicamente i risultati delle gare perché il suo prossimo acquisto si baserà sull’ordine di arrivo? O magari in giro con gli amici, altamente inconsapevole di tutta la fregola agonistica che sembra aver avvolto il settore Ebike?

Già, perché a vedere gli argomenti che tirano sul forum, le gare sono esattamente l’ultimo interesse degli Ebiker. Prima vengono bici, performance dei motori, durata batterie e organizzare uscite per il weekend. Di gare non c’è traccia.

Questo è anche il motivo per cui noi di EMTB-Mag non pubblichiamo i numerosi comunicati che ci arrivano riguardanti bandi di gara, risultati, ecc.

Siamo sempre in tempo per farlo, se vediamo che la cosa vi interessa. Fatecelo sapere nei commenti!

Fondatore pedalante di www.mtb-mag.com, www.bdc-mag.com e www.emtb-mag.com. Salutò il datore di lavoro nell'ormai lontano 2002 per dedicarsi prima al...
L' agonismo in ebike perche' no?
Tanto e' cosa per pochi e non si obbligati a gareggiare quindi non vedo che noia possa dare...ma fa da traino al mercato..e' cosi per la bdc, mtb, moto stradale, moto fuoristrada, auto sportive..non vedo perche' non debba esserci per la emtb..
Piuttosto i format gara al momento sono inadeguati...non livellano le differenze di motori e batterie e questo come in tutti gli sport motoristici e simili non e' ammesso...
Verra' fuori polemica e anzi sta gia' venendo fuori ( vedi ad esempio rocky mountain che vince in salita ad uno skill event con un endurista leggero e un Fontana che arriva quarto con piu' gamba e un motore con meno coppia/ potenza/ batteria.)
..
    Non ho seguito la diatriba su rocky mountain, però la cosa diventa difficile da gestire perché i motori usati in gara sono gli stessi che si vendono al pubblico, al contrario di altri sport motoristici. In teoria bisognerebbe sviluppare dei motori solo per le gare, conformi alle norme, ma quale marchio è disposto a farlo?
      Questo non è possibile. Però si può fare in modo che si livellino le prestazioni. Ad oggi ci sono sistemi , tipo Rocky, che hanno più batteria e ricarica rapida oltre ad un motore ottimizzato per le alte cadenze e velocità costanti. basta introdurre dei percorsi più tecnici e brevi dove usare la massima assistenza diventi controproducente nella guida , qualcosa di più trialistico fattibile anche con 400wh di batteria ma con assistenze medie e tecnica di guida mtb ( pena il non superamento dell'ostacolo naturale, di cui il percorso deve essere pieno..non dei biliardi con pendenza quasi costante come del video del trail di Rocchetta Belbo ) .
      O vai su con la tecnica o metti piede a terra , ( con penalità in secondi inflitta dai marshall) come nel trial.....
    Lo skill event non era una gara, la classifica non conta. Lo scopo dell'evento era mettere a punto le bici per l'inizio di stagione.
L' agonismo in ebike perche' no?
Tanto e' cosa per pochi e non si obbligati a gareggiare quindi non vedo che noia possa dare...ma fa da traino al mercato..e' cosi per la bdc, mtb, moto stradale, moto fuoristrada, auto sportive, pista e rally..non vedo perche' non debba esserci per la emtb..
Piuttosto i format gara al momento sono inadeguati...non livellano le differenze di motori e batterie e questo come in tutti gli sport motoristici e simili non e' ammesso...
Verra' fuori polemica e anzi sta gia' venendo fuori ( vedi ad esempio rocky mountain che vince in salita ad uno skill event con un endurista leggero e un Fontana che arriva quarto con piu' gamba e un motore con meno coppia/ potenza/ batteria.)
..
Mi trovi d'accordo al 100%
L'agonismo è un aspetto assai diverso dalle prestazioni e dalla tecnica di guida.
Quella che riporto è ovviamente l'esperienza mia e della cerchia dei miei compari di pedalata, ma trovo gli e-biker più attenti al GUSTO di un bel giro piuttosto che al responso di un cronometro
A leggere le polemichette tra fanboys che ogni tanto si leggono anche qui, è da presumere che, bene o male, un interesse per i risultati che il proprio marchio del cuore ottiene, dovrebbero almeno incuriosire ed alimentare la dialettica..... :)
A leggere le polemichette tra fanboys che ogni tanto si leggono anche qui, è da presumere che, bene o male, un interesse per i risultati che il proprio marchio del cuore ottiene, dovrebbero almeno incuriosire ed alimentare la dialettica..... :cool:;)
A me non dispiacerebbe leggere il regolamento e vedere qualche tracciato ... giusto per capire che abbiano sfornato un qualcosa di logico e realmente agonistico e non la classica roba da chi ce l'ha più grosso (motore o batteria che dir si voglia)
A me non dispiacerebbe leggere il regolamento e vedere qualche tracciato ... giusto per capire che abbiano sfornato un qualcosa di logico e realmente agonistico e non la classica roba da chi ce l'ha più grosso (motore o batteria che dir si voglia)

Questo è il video del percorso in salita...
Ostacoli a terra zero, pochissimi cambi di pendenza, salita costante ...roba semplice da gamba , fiato....e MOTORE..
Non lo vedo benissimo in gare tipo XC, per i motivi sopra esposti da @Auanagana; vedrei di più una gara tipo gran fondo, dove però la batteria dovrebbe essere uniformata per tutti (diciamo a 500 wh), per cui oltre alla prestazione del motore ci sarebbe da fare i conti con l'autonomia, per cui i biker sarebbero costretti a metterci del loro.
Invece nell'EEnduro, la cosa la vedo già molto diversa, perché si cominciano a vedere dei trasferimenti in salita tecnici, ed in discesa il motore ha un'importanza relativa, come anche la durata della batteria, perché in parco chiuso si ha il tempo di cambiarla.
Comunque sono curioso di vedere come se la caveranno con l'XC nel regolamento!!!
Non lo vedo benissimo in gare tipo XC, per i motivi sopra esposti da @Auanagana; vedrei di più una gara tipo gran fondo, dove però la batteria dovrebbe essere uniformata per tutti (diciamo a 500 wh), per cui oltre alla prestazione del motore ci sarebbe da fare i conti con l'autonomia, per cui i biker sarebbero costretti a metterci del loro.
Invece nell'EEnduro, la cosa la vedo già molto diversa, perché si cominciano a vedere dei trasferimenti in salita tecnici, ed in discesa il motore ha un'importanza relativa, come anche la durata della batteria, perché in parco chiuso si ha il tempo di cambiarla.
Comunque sono curioso di vedere come se la caveranno con l'XC nel regolamento!!!

Questo è il video del percorso in salita...
Ostacoli a terra zero, pochissimi cambi di pendenza, salita costante ...roba semplice da gamba , fiato....e MOTORE..
Iniziamo bene ... : unamused:
V