News

L’Ebike ha bisogno di agonismo?

È di ieri la notizia che l’UCI ha organizzato in tempo record il primo campionato del mondo di Ebike a Mont Sante Anne, che dovrebbe essere un evento XC, corso sulla stessa pista che useranno qualche giorno dopo Schurter e compagnia bella. È così che vedremo il ritirato Absalon e forse anche qualche XC Elite ancora attivo mostrare al mondo che, presupponendo che la potenza dei motori sia davvero uguale per tutti come da regolamento, la differenza la fa ancora la gamba.

Julien Absalon ai campionati francesi di Ebike. Foto di Velo Vert

In ambito enduro, oltre al circuito italiano E-Enduro, troviamo già l’E-enduro International Series, altra creatura di Franco Monchiero, con quattro tappe di cui due in Italia.

La domanda è se veramente tutto ciò interessa a chi va in Ebike o se sono solo favori fatti alle aziende che pensano così di fare cassa nel settore elettrico, visto che altrove il mercato stagna. Già, perché se guardiamo chi partecipa all’e-Enduro, troviamo tanti nomi di atleti che corrono anche nel Superenduro, l’unica differenza è che gli sponsor danno loro una bici elettrica.

Dove rimane l’utente normale, cioé quello che le bici le compra? Forse a casa a seguire spasmodicamente i risultati delle gare perché il suo prossimo acquisto si baserà sull’ordine di arrivo? O magari in giro con gli amici, altamente inconsapevole di tutta la fregola agonistica che sembra aver avvolto il settore Ebike?

Già, perché a vedere gli argomenti che tirano sul forum, le gare sono esattamente l’ultimo interesse degli Ebiker. Prima vengono bici, performance dei motori, durata batterie e organizzare uscite per il weekend. Di gare non c’è traccia.

Questo è anche il motivo per cui noi di EMTB-Mag non pubblichiamo i numerosi comunicati che ci arrivano riguardanti bandi di gara, risultati, ecc.

Siamo sempre in tempo per farlo, se vediamo che la cosa vi interessa. Fatecelo sapere nei commenti!

Fondatore pedalante di www.mtb-mag.com, www.bdc-mag.com e www.emtb-mag.com. Salutò il datore di lavoro nell'ormai lontano 2002 per dedicarsi prima al...
L' agonismo in ebike perche' no?
Tanto e' cosa per pochi e non si obbligati a gareggiare quindi non vedo che noia possa dare...ma fa da traino al mercato..e' cosi per la bdc, mtb, moto stradale, moto fuoristrada, auto sportive..non vedo perche' non debba esserci per la emtb..
Piuttosto i format gara al momento sono inadeguati...non livellano le differenze di motori e batterie e questo come in tutti gli sport motoristici e simili non e' ammesso...
Verra' fuori polemica e anzi sta gia' venendo fuori ( vedi ad esempio rocky mountain che vince in salita ad uno skill event con un endurista leggero e un Fontana che arriva quarto con piu' gamba e un motore con meno coppia/ potenza/ batteria.)
..
    Non ho seguito la diatriba su rocky mountain, però la cosa diventa difficile da gestire perché i motori usati in gara sono gli stessi che si vendono al pubblico, al contrario di altri sport motoristici. In teoria bisognerebbe sviluppare dei motori solo per le gare, conformi alle norme, ma quale marchio è disposto a farlo?
      Questo non è possibile. Però si può fare in modo che si livellino le prestazioni. Ad oggi ci sono sistemi , tipo Rocky, che hanno più batteria e ricarica rapida oltre ad un motore ottimizzato per le alte cadenze e velocità costanti. basta introdurre dei percorsi più tecnici e brevi dove usare la massima assistenza diventi controproducente nella guida , qualcosa di più trialistico fattibile anche con 400wh di batteria ma con assistenze medie e tecnica di guida mtb ( pena il non superamento dell'ostacolo naturale, di cui il percorso deve essere pieno..non dei biliardi con pendenza quasi costante come del video del trail di Rocchetta Belbo ) .
      O vai su con la tecnica o metti piede a terra , ( con penalità in secondi inflitta dai marshall) come nel trial.....
    Lo skill event non era una gara, la classifica non conta. Lo scopo dell'evento era mettere a punto le bici per l'inizio di stagione.
L' agonismo in ebike perche' no?
Tanto e' cosa per pochi e non si obbligati a gareggiare quindi non vedo che noia possa dare...ma fa da traino al mercato..e' cosi per la bdc, mtb, moto stradale, moto fuoristrada, auto sportive, pista e rally..non vedo perche' non debba esserci per la emtb..
Piuttosto i format gara al momento sono inadeguati...non livellano le differenze di motori e batterie e questo come in tutti gli sport motoristici e simili non e' ammesso...
Verra' fuori polemica e anzi sta gia' venendo fuori ( vedi ad esempio rocky mountain che vince in salita ad uno skill event con un endurista leggero e un Fontana che arriva quarto con piu' gamba e un motore con meno coppia/ potenza/ batteria.)
..
Mi trovi d'accordo al 100%
L'agonismo è un aspetto assai diverso dalle prestazioni e dalla tecnica di guida.
Quella che riporto è ovviamente l'esperienza mia e della cerchia dei miei compari di pedalata, ma trovo gli e-biker più attenti al GUSTO di un bel giro piuttosto che al responso di un cronometro
A leggere le polemichette tra fanboys che ogni tanto si leggono anche qui, è da presumere che, bene o male, un interesse per i risultati che il proprio marchio del cuore ottiene, dovrebbero almeno incuriosire ed alimentare la dialettica..... :)
A leggere le polemichette tra fanboys che ogni tanto si leggono anche qui, è da presumere che, bene o male, un interesse per i risultati che il proprio marchio del cuore ottiene, dovrebbero almeno incuriosire ed alimentare la dialettica..... :cool:;)
A me non dispiacerebbe leggere il regolamento e vedere qualche tracciato ... giusto per capire che abbiano sfornato un qualcosa di logico e realmente agonistico e non la classica roba da chi ce l'ha più grosso (motore o batteria che dir si voglia)
A me non dispiacerebbe leggere il regolamento e vedere qualche tracciato ... giusto per capire che abbiano sfornato un qualcosa di logico e realmente agonistico e non la classica roba da chi ce l'ha più grosso (motore o batteria che dir si voglia)

Questo è il video del percorso in salita...
Ostacoli a terra zero, pochissimi cambi di pendenza, salita costante ...roba semplice da gamba , fiato....e MOTORE..
Non lo vedo benissimo in gare tipo XC, per i motivi sopra esposti da @Auanagana; vedrei di più una gara tipo gran fondo, dove però la batteria dovrebbe essere uniformata per tutti (diciamo a 500 wh), per cui oltre alla prestazione del motore ci sarebbe da fare i conti con l'autonomia, per cui i biker sarebbero costretti a metterci del loro.
Invece nell'EEnduro, la cosa la vedo già molto diversa, perché si cominciano a vedere dei trasferimenti in salita tecnici, ed in discesa il motore ha un'importanza relativa, come anche la durata della batteria, perché in parco chiuso si ha il tempo di cambiarla.
Comunque sono curioso di vedere come se la caveranno con l'XC nel regolamento!!!
Non lo vedo benissimo in gare tipo XC, per i motivi sopra esposti da @Auanagana; vedrei di più una gara tipo gran fondo, dove però la batteria dovrebbe essere uniformata per tutti (diciamo a 500 wh), per cui oltre alla prestazione del motore ci sarebbe da fare i conti con l'autonomia, per cui i biker sarebbero costretti a metterci del loro.
Invece nell'EEnduro, la cosa la vedo già molto diversa, perché si cominciano a vedere dei trasferimenti in salita tecnici, ed in discesa il motore ha un'importanza relativa, come anche la durata della batteria, perché in parco chiuso si ha il tempo di cambiarla.
Comunque sono curioso di vedere come se la caveranno con l'XC nel regolamento!!!

Questo è il video del percorso in salita...
Ostacoli a terra zero, pochissimi cambi di pendenza, salita costante ...roba semplice da gamba , fiato....e MOTORE..
Iniziamo bene ... : unamused:
Stessa notizia. Due articoli diversi e due discussioni diverse sul forum mtb e questo. Alla faccia della coerenza!
No comment
Sono due punti di vista diversi: quello del mountain biker e quello dell'ebiker.
Ma se ti interessa la mia personale opinione: per me le ebike sono dei mezzi da escursionismo. A livello gare, se veramente le prestazioni dei motori sono le stesse (come dovrebbero essere), non hanno senso perché sarà sempre la gamba a fare la differenza. Si parte semplicemente da 250 watt in più.
Sono due punti di vista diversi: quello del mountain biker e quello dell'ebiker.
Ma se ti interessa la mia personale opinione: per me le ebike sono dei mezzi da escursionismo. A livello gare, se veramente le prestazioni dei motori sono le stesse (come dovrebbero essere), non hanno senso perché sarà sempre la gamba a fare la differenza. Si parte semplicemente da 250 watt in più.
Sì ma tu sei lo stesso. E sei il direttore e fondatore di entrambi. E' il metodo che non mi trova d'accordo. E non è la prima volta che lo noto. A volte mi dai l'impressione che butti lì delle cose solo per far fare post
Sì ma tu sei lo stesso. E sei il direttore e fondatore di entrambi. E' il metodo che non mi trova d'accordo. E non è la prima volta che lo noto. A volte mi dai l'impressione che butti lì delle cose solo per far fare post
Vediamo di fare chiarezza: di là me la prendo con l'UCI che va dove va il soldo, quando di solito ci impiega secoli a prendere decisioni. Ho fatto l'esempio dell'enduro, ma lo stesso vale per i freni a disco sulle bici da corsa.
Inoltre vedere al campionato del mondo di XC e DH una gara per bici con motore è molto strano. Per te magari no, ma per chi è nel ciclismo da decenni sì. Mi dispiace se ho offeso la tua sensibilità, ma un po' di apertura mentale anche per altri punti di vista dovrebbe esserci soprattutto da parte di chi si sente "discriminato" perché usa una bici elettrica.

Questo è il video del percorso in salita...
Ostacoli a terra zero, pochissimi cambi di pendenza, salita costante ...roba semplice da gamba , fiato....e MOTORE..
Sembra più la gitarella della domenica con le mogli…. magari se mi pagano il pranzo mi iscrivo con famiglia al seguito e carrettino con i miei 2 cani.
Le gare di xc elettrico e di Dh e enduro con sola discesa cronometrata hanno veramente poco senso ...
personalmente provo ZERO interesse per le competizioni di emtb e relativamente poco per quelle di mtb e bdc.

ZERO interesse per discipline gravity cronometrate siano con o senza motore.
in pratica mi piacciono solo le marathon e le competizioni a più giorni tipo ironbike, ma sicuramente non in emtb.

la gara che mi sembra meno sensata per una emtb è propio un eXC dove le velocità medie sono di 19kmh... se dovessi fare una gara di XC sceglierei di farla con una mtb, probabilmente andrei più forte che con una emtb. Magari mi sbaglio, ma son curioso di vedere le differenze di tempi.
(es. sul percorso della 24h di finale faccio tempi migliori con la stumpjumper che con la emtb)
beh quello che avevo da dire l'ho detto nell'altro forum, aggiungo che come in ogni cosa che parte bisogna dargli tempo per evolversi e che è anche normale che lo facciano per soldi così come quando tu ti alzi la mattina e pensi a cosa fare per il Mag per fargli avere più visitatori possibili e ripeto è normalissimo e se fatto bene tutti ne traiamo beneficio. Non mi piace tanto l'approccio all'argomento che si è avuto di la ma è legittimo che chi decide lo possa fare. Se questo settore della Mtb non sarà strutturato in modo giusto si auto estinguerà a prescindere....per ora però non vedo perché dargli contro.
Le gare di xc elettrico e di Dh e enduro con sola discesa cronometrata hanno veramente poco senso ...
sono d'accordo..., condividerei invece gare di e-enduro con incluse salite veramente tecniche..,dove tecnica, prestazioni telaio\motore possono fare la differenza..
sono d'accordo..., condividerei invece gare di e-enduro con incluse salite veramente tecniche..,dove tecnica, prestazioni telaio\motore possono fare la differenza..
Basta prendere spunto dall'enduro moto, quello hard che è molto vicino al trial....roba stile Hell's Gate del Ciocco in versione E-mtb....che tu partecipi con un 4t un 2t , un 125 o un 450 fa poca differenza perchè i passaggi son tecnici veramente e il motore di certo non fa la differenza..
Nell'xc invece l'unica possibilità può essere allo stesso modo l'anello corto e molto tecnico...ma di partenti così nei fai pochi... :blush:
tempo al tempo, quando a sfidarsi sono top rider lo spettacolo ci sarà comunque non fosse altro per la novità, certo che poi se vogliono che vada avanti dovranno creare circuiti spettacolari dove passaggi tecnici sia in discesa che salita faranno la differenza così come spesso ora la fanno nell'xc , io ricordo gare di XC noiosissime, ora è il contrario sono molte di più quelle che danno spettacolo....
Vediamo di fare chiarezza: di là me la prendo con l'UCI che va dove va il soldo, quando di solito ci impiega secoli a prendere decisioni. Ho fatto l'esempio dell'enduro, ma lo stesso vale per i freni a disco sulle bici da corsa.
Inoltre vedere al campionato del mondo di XC e DH una gara per bici con motore è molto strano. Per te magari no, ma per chi è nel ciclismo da decenni sì. Mi dispiace se ho offeso la tua sensibilità, ma un po' di apertura mentale anche per altri punti di vista dovrebbe esserci soprattutto da parte di chi si sente "discriminato" perché usa una bici elettrica.
Sei un grande @marco ! Continui a entrare nel merito della questione (ribaltando pure il discorso) mentre a me del merito non importa nulla. Te lo ridico in un altro modo poi chiudo perché il forum è il tuo e ci fai quel che vuoi. Hai avuto la grande intuizione di aprire siti e forum verticali sulla bici che probabilmente sono e resteranno leader di mercato. Ti va dato atto. Ma come animatore social dal punto di vista editoriale per quel che ho visto... secondo me ti conviene prendere qualcuno piu esperto. La mia è un critica al tuo metodo tutto qua, senza secondi fini o dietrologie :)
Sei un grande @marco ! Continui a entrare nel merito della questione (ribaltando pure il discorso) mentre a me del merito non importa nulla. Te lo ridico in un altro modo poi chiudo perché il forum è il tuo e ci fai quel che vuoi. Hai avuto la grande intuizione di aprire siti e forum verticali sulla bici che probabilmente sono e resteranno leader di mercato. Ti va dato atto. Ma come animatore social dal punto di vista editoriale per quel che ho visto... secondo me ti conviene prendere qualcuno piu esperto. La mia è un critica al tuo metodo tutto qua, senza secondi fini o dietrologie :)
Sbaglio o sei qui a leggere i commenti e puoi anche ammettere che è divertente? ;-)
Non mi trovo d'accordo con molti di voi(il video appiattisce sempre) ... Ho fatto la Skills, evento a Rocchetta Belbo, personalmente l'ho trovato molto divertente, ma non per niente una salita semplice, certo non estrema, ma difficile anche al punto giusto per rendere il percorso fattibile a tutti.. D'altronde non era una gara.. Pensate invece che ho sentito lamentele proprio sul fatto di essere cronometrati anche in salita e che nelle gare la speciale dovrebbe essere solo in discesa.. io stesso all'inizio ho avuto questo pensiero, ma mi sono ricreduto rifacendo la PS più volte e trovando divertimento e motivazione anche in salita... quindi credo che siamo un po' predisposti a lamentarci a prescindere... Se invece facessero delle gare con dell'estremo esagerato, saremo lì a lamentarci di non riuscire a farle e forse abbasserebbe ancora di più il numero di partecipanti.. Poi ognuno ha il proprio modo di pensare,ma il mio parere è che con ogni mezzo ci si può fare della competizione, è il bello della varietà degli sport... La ebike sta facendo un mondo a parte, ed anche se si usano stessi percorsi, la specialità è diversa... Il tempo separerà sempre di più le elettriche dalle muscolari..
Sbaglio o sei qui a leggere i commenti e puoi anche ammettere che è divertente? ;-)
Questo assolutamente sì. :)
perdo un pochino nelle salitelle, ma sul piano e discesa recupero con interessi.
Su un percorso XC avere il limite dei 25, oltre i quali pedali un incudine, è limitante.
Strava non mente ;)

poi se mi faccio la dh donne, giusto per parlare di un trail che conosci, allora W la emtb perchè con la stumpy una volta si e una no mi ribalto
La salita non era così banale come poteva sembrare nel video, ho visto molti partecipanti fermarsi stremati o non riuscire a superare alcuni passaggi.
............
Dai, non mi dire: è un pò difficile da credere .........:innocent:
Dai, non mi dire: è un pò difficile da credere .........:innocent:
Ho visto un video ripreso dall'alto e c'erano delle "pettate" notevoli ...direi che la difficoltà li è data più dal non mollare fisicamente , visto che la salita lì non molla mai e visto che in ambito race tutto si amplifica anche sforzo e adrenalina...di sicuro però non è un percorso trialistico ...anzi...
diciamo però che per il mio concetto di gara ebike questo sotto è forse troppo..ma quello sopra è troppo poco... :cool:
Sembra più la gitarella della domenica con le mogli…. magari se mi pagano il pranzo mi iscrivo con famiglia al seguito e carrettino con i miei 2 cani.
Mi aggrego anch’io Emilio se si mangia .....perché no , io nel carrettino ci metto il mio gatto , quando si mangia non può mancare [emoji23][emoji16][emoji74]
Dai, non mi dire: è un pò difficile da credere .........:innocent:
Ti dico solo 19% pendenza media.

Vedi l'allegato 17280
Però!! in effetti come sempre nei video la pendenza non rende mai l'idea! farla a tutta bisogna avere un buon fiato!!
Al primo video di Auanagana ho reagito dispiaciuto e anche io mio aspettavo qualcosa di più ma non in termini di pendenze ma in termini di fondo ... così cavolo sembra una di quelle gare dove con 2 litri di benzina sul dritto devi solo riuscire a fare più chilometri.
Al primo video di Auanagana ho reagito dispiaciuto e anche io mio aspettavo qualcosa di più ma non in termini di pendenze ma in termini di fondo ... così cavolo sembra una di quelle gare dove con 2 litri di benzina sul dritto devi solo riuscire a fare più chilometri.
E'pendente parecchio per quello conta piu'il motore a parita'di gambe e fiato..non e'un percorso tecnico pero'
Al primo video di Auanagana ho reagito dispiaciuto e anche io mio aspettavo qualcosa di più ma non in termini di pendenze ma in termini di fondo ... così cavolo sembra una di quelle gare dove con 2 litri di benzina sul dritto devi solo riuscire a fare più chilometri.
chi conosce il circuito superenduro sa qual è la filosofia di fondo: far partecipare il maggior numero di persone possibili. Visto che Monchiero era uno degli organizzatori del SE, è lecito aspettarsi che voglia perseguire lo stesso scopo anche in ambito ebike. Non dimentichiamo che un circuito del genere sta in piedi grazie ai soldi delle località e degli sponsor, quindi è ovvio che si preferisca dire "ho avuto 300 partenti in media nel 2019" piuttosto che fare contenti i pochi che apprezzerebbero un percorso tecnico (e faticoso) in salita.
chi conosce il circuito superenduro sa qual è la filosofia di fondo: far partecipare il maggior numero di persone possibili. Visto che Monchiero era uno degli organizzatori del SE, è lecito aspettarsi che voglia perseguire lo stesso scopo anche in ambito ebike. Non dimentichiamo che un circuito del genere sta in piedi grazie ai soldi delle località e degli sponsor, quindi è ovvio che si preferisca dire "ho avuto 300 partenti in media nel 2019" piuttosto che fare contenti i pochi che apprezzerebbero un percorso tecnico (e faticoso) in salita.
E cosi'...e se non ci fossero gli sponsor non ci starebbe dentro nemmeno coi partenti che fa al momento..( un centinaio scarso di media, con molti non paganti..)
chi conosce il circuito superenduro sa qual è la filosofia di fondo: far partecipare il maggior numero di persone possibili. Visto che Monchiero era uno degli organizzatori del SE, è lecito aspettarsi che voglia perseguire lo stesso scopo anche in ambito ebike. Non dimentichiamo che un circuito del genere sta in piedi grazie ai soldi delle località e degli sponsor, quindi è ovvio che si preferisca dire "ho avuto 300 partenti in media nel 2019" piuttosto che fare contenti i pochi che apprezzerebbero un percorso tecnico (e faticoso) in salita.
Tutto chiaro, ma allora perchè star qui a battibeccare (qui e di là) sul diritto di parteciapare con questa nuova categoria a questi internazionali, sul senso di paragonare una emtb al mondo pedalato, su quali possono essere delle regole adatte a dare un senso alla competizione quando la risposta è solo una ... far cassa?
I prersupposti per buttare tutto a puttane prima ancora di iniziare ci son tutti, c'è solo da chiedersi quanto resterà su il tendone : unamused:
Tutto chiaro, ma allora perchè star qui a battibeccare (qui e di là) sul diritto di parteciapare a questi internazionali, sul senso di paragonare una emtb al mondo pedalato, su quali possono essere delle regole adatte a dare un senso alla competizione quando la risposta è solo una ... far cassa?
I prersupposti per buttare tutto a puttane prima ancora di iniziare ci son tutti, c'è solo da chiedersi quanto resterà su il tendone : unamused:
Vero, soprattutto se non si regolamentano bene motori e batterie, il casino è assicurato. Non riescono a risolvere il problema doping, e ne aggiungono uno ulteriore a cui non c'è soluzione se non il controllo di ogni bici prima di ogni gara. Buona fortuna.
Ti dico solo 19% pendenza media.
Dal video, proprio non l'avrei detto, ma ti credo sulla parola..... :innocent:
questo era lo skill event.....significa un giorno di prove con tutti sul campo per fare pubblicità al circuito e per chi partecipa come atleta per vedere come vanno in gara le bike. Non mi pare difficile da capire, se poi le gare vere saranno dei piattoni lo vedremo in seguito...insomma ma che vi è preso contro l'e-enduro....non vi piace beh piacerà ad altri. Questo processo alla ebike in versione gara proprio non lo condivido , è una categoria giovane che ha potenzialità enorme di crescita se fatta bene aspettate e consigliate invece di sparare sempre e comunque.
questo era lo skill event.....significa un giorno di prove con tutti sul campo per fare pubblicità al circuito e per chi partecipa come atleta per vedere come vanno in gara le bike. Non mi pare difficile da capire, se poi le gare vere saranno dei piattoni lo vedremo in seguito...insomma ma che vi è preso contro l'e-enduro....non vi piace beh piacerà ad altri. Questo processo alla ebike in versione gara proprio non lo condivido , è una categoria giovane che ha potenzialità enorme di crescita se fatta bene aspettate e consigliate invece di sparare sempre e comunque.
Io una e-enduro l' ho fatta e mi sono classificato anche bene divertendomi...pero'il format e'da rivedere, vediamo come si evolve.. ;)
questa è la più dura che abbia fatto. 21% di media, terreno "abbastanza" battuto. 1,66km e 350 metri di dislivello. 13 minuti alternando 125% - 175% asssitenza con motore Syncdrive Pro...
Sono abbastanza allenato e ho una VAM di circa 600m sulla MTB tradizionale... ma questa è stata veramente tosta. Il vantaggio è che in 15 minuti sono in vetta da un trail fantastico invece di fare tutto il giro che mi prenderebbe almeno 30/35 minuti

Vedi l'allegato 17288

tutto questo per dire che 19% medio e meno della metà della lunghezza è fattibile. ci sono un po' di tornanti in quella della gara ma bisogna vedere come sono... possono essere facili come difficili
questa è la più dura che abbia fatto. 21% di media, terreno "abbastanza" battuto. 1,66km e 350 metri di dislivello. 13 minuti alternando 125% - 175% asssitenza con motore Syncdrive Pro...
Sono abbastanza allenato e ho una VAM di circa 600m sulla MTB tradizionale... ma questa è stata veramente tosta. Il vantaggio è che in 15 minuti sono in vetta da un trail fantastico invece di fare tutto il giro che mi prenderebbe almeno 30/35 minuti

Vedi l'allegato 17288

tutto questo per dire che 19% medio e meno della metà della lunghezza è fattibile. ci sono un po' di tornanti in quella della gara ma bisogna vedere come sono... possono essere facili come difficili
Aldilà della pendenza media quasi equivalente, il percorso era nettamente più corto, quindi uno sforzo molto intenso ma limitato in circa 4 minuti. La mia VAM, a detta di strava, oltre 2000, battito cardiaco intorno ai 180 bpm. Più di così non potevo fare.

Ps: quel trail solitamente si percorre in discesa e fa parte del Bike Park Alta Langa.
Aldilà della pendenza media quasi equivalente, il percorso era nettamente più corto, quindi uno sforzo molto intenso ma limitato in circa 4 minuti. La mia VAM, a detta di strava, oltre 2000, battito cardiaco intorno ai 180 bpm. Più di così non potevo fare.

Ps: quel trail solitamente si percorre in discesa e fa parte del Bike Park Alta Langa.

Ci credo! VAM di 2000 è tanta tanta roba. Quello che è fatto io è più lungo e ti devi dosare un po' di più
Qual è la polemica su Rocky Mountain, solo per pura curiosità?
premetto che lo scrivero' anche di la: non ho mai avuto interesse in gare di MTB ne' muscolari ne' elettriche. seguito sempre con interesse il ciclismo su strada.
quello che mi piacerebbe parecchio vedere e ipotizzo che susciterebbero grande interesse e affluenza di pubblico sono gare di enduro miste con discese immediatamente dopo le salite (al momento non so se e' cosi). salite sempre non cronometrate ma con tempo max (non ridicolo). i motorizzati non si stancherebbero in salita e scenderebbero piu' freschi ma con una bici piu' pesante...sarebbe molto interessante da vedere.
premetto che lo scrivero' anche di la: non ho mai avuto interesse in gare di MTB ne' muscolari ne' elettriche. seguito sempre con interesse il ciclismo su strada.
quello che mi piacerebbe parecchio vedere e ipotizzo che susciterebbero grande interesse e affluenza di pubblico sono gare di enduro miste con discese immediatamente dopo le salite (al momento non so se e' cosi). salite sempre non cronometrate ma con tempo max (non ridicolo). i motorizzati non si stancherebbero in salita e scenderebbero piu' freschi ma con una bici piu' pesante...sarebbe molto interessante da vedere.
le gare di enduro sono già così. salita con limite di tempo ma non cronometrata e discesa cronometrata. Ovviamente le PS sono più di una in una gara. I tempi in salita che io sappia non sono ridicoli
le gare di enduro sono già così. salita con limite di tempo ma non cronometrata e discesa cronometrata. Ovviamente le PS sono più di una in una gara. I tempi in salita che io sappia non sono ridicoli
Se ti riferisci all'enduro con bici tradizionali è esattamente così, risalite con tempo limitato, discese cronometrate.

Per e-enduro invece, durante le ps cronometrate potrebbero esserci tratti di salita anche molto impegnativi e tecnici, quindi non esclusivamente in discesa. Chiaramente i trasferimenti tra una ps e l'altra hanno un tempo massimo di percorrenza ma non sono cronometrati.
quest'anno con l'arrivo di team ufficiali o semi ufficiali le gare di e-enduro richiameranno sicuramente più gente così come lo è con le SE, magari non faranno i numeri che fanno le gare di enduro ma tempo al tempo se sapranno organizzare gare interessanti e appetibili ai più con percorsi spettacolari dal punto di vista tecnico forse il movimento crescerà anche nell'ambito agonistico e i vantaggi saranno per tutti sia che va in MTB sia chi va in Emtb. Viva lo sport in qualunque versione!
In prima battuta avrei detto che l'agonismo non centra niente con la Emtb: questa trova il suo senso nell'escursionismo, nel divertimento, non nella competizione per arrivare primo... ma in fondo è la stessa cosa della MTB! è l'agonismo che ha deviato il modo di andare in bici fuoristrada puntando sempre alla prestazione, invece che al godere di quello che si sta facendo (pedalare in mezzo alla natura). Poi pensandoci ogni forma di agonismo diventa una estremizzazione dello sport ed è innegabile che l'indole di primeggiare spinga più in la i limiti fisici e tecnologici a beneficio di tutti gli altri utenti.
Quindi per quanto mi riguarda, ben venga ogni forma di agonismo, ben sapendo che non centra una mazza con quello che in realtà ci piace fare!
In prima battuta avrei detto che l'agonismo non centra niente con la Emtb: questa trova il suo senso nell'escursionismo, nel divertimento, non nella competizione per arrivare primo... ma in fondo è la stessa cosa della MTB! è l'agonismo che ha deviato il modo di andare in bici fuoristrada puntando sempre alla prestazione, invece che al godere di quello che si sta facendo (pedalare in mezzo alla natura). Poi pensandoci ogni forma di agonismo diventa una estremizzazione dello sport ed è innegabile che l'indole di primeggiare spinga più in la i limiti fisici e tecnologici a beneficio di tutti gli altri utenti.
Quindi per quanto mi riguarda, ben venga ogni forma di agonismo, ben sapendo che non centra una mazza con quello che in realtà ci piace fare!
grande....ti ringrazio hai ulteriormente dato una visione più chiara! Nessuno è obbligato a gareggiare io ho molti amici che non fanno gare pur avendo qualità fisiche e di guida notevoli e vi assicuro che si divertono quanto gli altri, ma se guidano bike performanti è perché c'è chi le sviluppa in ambito agonistico ....
le gare potrebbero anche essere belle da vedere. alla fine una gara lo è se è combattuta. e se parteciperanno buoni aleti, cosa assai probabile, io credo che lo spettacolo ci sarà
poi è chiaro che si tratta di un'operazione di natura squisitamente commerciale
resta alla base il solito problema: il limite dei 25 km/h
è inutile girarci attorno. tale limite è estremamente basso. ok che è una legge e come tale va rispetatta. ma 25 è una valocità che si suoera facilmente pure con la graziella.
con quel limite un percorso xc vede le elettriche non particolarmente avvantaggiate.
secondo me un valore di 35-45 km/h renderebbe le gare molto più interessanti. e sarebbe fattibile, essendo le stesse su circuito chiuso.
e magari potrebbe essere anche una base per cercare di ottenere uncambiamento normativo. diciamocela tutta: se in tantissimi sbloccano non è perchè sono tutti delinquenti, ma perchè è la legge ad essere palesemente sbagliata.
agonismo ENDURO si, agonismo XC no
con le gare di e-enduro, quello che fa la differenza sono le capacità di guida...ci sono tanti amatori che hanno bici uguali ma i tempi in discesa hanno distacchi abissali, cosa diversa in gare XC, dove basta avere un motore che stacca a 27km/h che puoi fare la differenza, basti pensare alle levo e kenevo 2018, impostando la circonferenza ruota tramite la loro app ufficiale e mettendola a 2000, il motore stacca a 29km/h.....senza contare lo sblocco fino a 50km/h sempre tramite app....
E