[Test] Ruote Noxon Elexon Pro

Noxon Bike è un marchio italiano con sede a Zola Predosa, a due passi da Bologna, specializzato in ruote. Ci ha mandato le Elexon Pro da provare, specifiche per le Ebike.

img-20180211-wa0001

Analisi statica

Le Elexon Pro hanno un mozzo con un asse in acciaio ricavato dal pieno al CNC, accoppiato ad una ruota libera a quattro cricchetti. Due i corpetti disponibili, vale a dire il classico Shimano e lo SRAM XD. I cuscinetti sono CW bearing con schermatura media, mentre è previsto solo l’attacco disco classico a 6 fori. Il mozzo anteriore si può scegliere sia in versione Boost (15x110mm) che in PP20 (20x100mm), al posteriore invece è disponibile solo in versione Boost (12x148mm).

collagemaker_20180223_050408458

I raggi sono a triplo spessore 2.3-1.8-2.0, i nipple sono in ottone e per finire i cerchi sono asimmetrici, tubeless ready con la possibilità di scegliere tra il canale interno da 30mm per pneumatici standard o 35mm per pneumatici plus nella dimensione da 27.5″, o in versione 29″ con canale da 30mm.

collagemaker_20180223_052541168

Le ruote vengono montate a mano e  tensionate a macchina e subiscono un particolare processo di assestamento meccanico per evitare la perdita di centratura e garantire rigidità e costanza di performance nel tempo, sono garantite per 3 anni previa registrazione e godono anche del servizio di crash replacement.

Per meglio trovare il giusto abbinamento con il colore del vostro telaio, le grafiche sono disponibili in cinque varianti: bianco, blu, arancio, giallo o rosso. Le Elexon Pro vengono consegnate corredate di kit per la conversione tubeless compreso nella confezione.

Il prezzo per una coppia di Elexon Pro è di 749€. Potete trovare la gamma dei prodotti dedicati alle e-MTB a questo link.

Montaggio

Appena tirate fuori dalla scatola ho subito sigillato i cerchi con l’apposito nastro fornito in dotazione, montato le valvole in alluminio e successivamente i pneumatici. Questa operazione necessita di un po’ di manualità e attenzione, in quanto i cerchi non presentano un canale molto profondo, quindi è necessario procedere con calma e pazienza per inserire gradatamente il pneumatico in sede. Prima di procedere al gonfiaggio è consigliabile bagnare il tallone della gomma per facilitare il processo di tallonatura evitando pressioni troppo elevate. Per completare il montaggio ho inserito tramite la valvola il lattice necessario a sigillare le porosità del pneumatico.

collagemaker_20180223_051619677

Sulla mia bilancia ho rilevato un peso di 899g per la ruota anteriore e 1086g per la ruota posteriore con corpetto ruota libera SRAM XD, senza nastro e valvole. Un peso interessante tenuto conto dei raggi utilizzati, dei nipple in ottone e dei mozzi con perno in acciaio.

collagemaker_20180223_053639749

In azione

Normalmente non è facile individuare le variazioni di prestazioni imputabili ad un componente, specialmente se il prodotto che si è sostituito risultava già soddisfacente. Ho scelto di farmi mandare una coppia di Elexon Pro da 27.5 con il canale da 30mm per sostituire le ruote DT Swiss che monta di serie la mia Cube Stereo e, per poter cogliere ogni minima sfumatura dovuta al solo cambio delle ruote, ho persino montato lo stesso pneumatico anteriore per avere una condizione il più simile possibile al montaggio originale.

20180211_122449-01

 

In questo caso le Elexon Pro si sono messe in luce immediatamente per la rigidità, pronte a trasmettere a terra gli input di guida, precise a manternere le linee impostate e rapide nel scartare gli ostacoli. Il canale più largo mi ha permesso di abbassare leggermente la pressione del pneumatico anteriore, ottenendo un’impronta a terra più ampia e di conseguenza un maggiore tenuta. Al posteriore la ruota più rigida mi ha dato subito un senso di robustezza, gli impatti sul terreno sono risultati più secchi e composti e anche forzando sulle curve non ho notato flessioni, anzi spesso si sono evidenziati i limiti di un pneumatico poco tassellato.

20180211_120247

I mozzi sono risultati scorrevoli e particolarmente silenziosi, il ticchettio della ruota libera è praticamente impercettibile durante il riding. A fine test i cerchi non presentano alcuna bozzatura e la centratura di entrambe le ruote è da ritenersi ancora perfetta.

Problemi riscontrati

In un primo momento ho riscontrato una leggera perdita di lattice e pressione in prossimità della valvola della ruota posteriore, che si è definitivamente risolta dopo la prima uscita.

Per via di un bordino antistallonatura particolarmente pronunciato, potrebbe risultare difficoltoso far scendere il pneumatico all’interno del canale per smontarlo dal cerchio. Questo inconveniente potrebbe essere condizionato dalla marca e dal modello di copertura utilizzata.

20180211_120334

Conclusioni

Le Elexon Pro si sono dimostrate un valido upgrade, migliorando guidabilità e sicurezza, e sono risultate robuste e scorrevoli. Godono di un buon rapporto qualità prezzo tenendo conto anche dei 3 anni di  garanzia offerti e del servizio di crash replacement che vi permetterà di sostituire i componenti usurati o danneggiati a prezzi agevolati. Prodotto consigliato a chi cerca ruote robuste e performanti, dall’estetica gradevole con il plus di grafiche in ben cinque colori.

20171125_135422

NOXON BIKE

,

9 risposte a [Test] Ruote Noxon Elexon Pro

  1. jophasa 11/04/2018 at 21:31 #

    Ho sentito da un addetto ai lavori che il problema dei cerchi per Ebike è non sui fianchi (che già i cerchi da Enduro hanno rinforzati), ma sulla circonferenza (quella forata per alloggiare i nipples) di spessore a volte troppo ridotto cosicchè in alcuni casi la sovracoppia dovuta al motore può portare a “strappare” il cerchio stesso. Puoi darmi un commento ? Grazie

  2. Auanagana 11/04/2018 at 21:36 #

    Ho sentito da un addetto ai lavori che il problema dei cerchi per Ebike è non sui fianchi (che già i cerchi da Enduro hanno rinforzati), ma sulla circonferenza (quella forata per alloggiare i nipples) di spessore a volte troppo ridotto cosicchè in alcuni casi la sovracoppia dovuta al motore può portare a "strappare" il cerchio stesso. Puoi darmi un commento ? Grazie

    Io so solo che i cerchi Dt Swiss Hybrid che monto sono rinforzati proprio in quel punto
    ..

  3. ducams4r 11/04/2018 at 22:21 #

    Mi è capitato di vedere una ruota posteriore con micro crepe in zona nipples, non so se fosse dovuta alla coppia del motore o ad una eccessiva tensionatura dei raggi.

    • jack11 12/04/2018 at 11:49 #

      credo che siano dei cerchi DRC, e purtroppo ho visto molti cerchi DRC avere quel tipo di problema, anche se tensionati correttamente a 120kgf, che è una tensione normale, non sarebbero ipertensionati.

  4. ducams4r 12/04/2018 at 12:15 #

    Mi è capitato di vedere una ruota posteriore con micro crepe in zona nipples, non so se fosse dovuta alla coppia del motore o ad una eccessiva tensionatura dei raggi.

    credo che siano dei cerchi DRC, e purtroppo ho visto molti cerchi DRC avere quel tipo di problema, anche se tensionati correttamente a 120kgf, che è una tensione normale, non sarebbero ipertensionati.

    Non mi riferivo alle Noxon, ma a delle Sun Ringlé Duroc 40.

  5. Auanagana 12/04/2018 at 12:17 #

    Non mi riferivo alle Noxon, ma a delle Sun Ringlé Duroc 40.

    Della Rocky Mountain?

  6. ducams4r 12/04/2018 at 12:19 #

    Della Rocky Mointain?

    No, era montata sulla Thok Mig che ho avuto in test la scorsa estate

  7. Gatto02 12/04/2018 at 12:27 #

    Io ho avuto i DRC “big foot”con canale interno da 30 mm e non ho avuto nessun problema ( solo i cerchi montati sui vecchi mozzi ) anzi erano molto buoni , unico problema se così lo si può chiamare erano delicati e si segnavano subito

  8. jack11 12/04/2018 at 17:19 #

    Io ho avuto i DRC “big foot”con canale interno da 30 mm e non ho avuto nessun problema ( solo i cerchi montati sui vecchi mozzi ) anzi erano molto buoni , unico problema se così lo si può chiamare erano delicati e si segnavano subito

    io ho un paio di big foot da 27.5 e uno da 29, nel primo set da 27,5 la giuntura si è aperta (non passata in garanzia), ma in ogni caso ne ho visti tanti con la zona nipple con micro crepe. Detto ciò a me non dispiacciono sti DRC….comunque va  be questo è il topic Noxon che non è detto che monti cerchi DRC, anche se secondo me si…

Lascia un commento


Vai alla barra degli strumenti